Tutto pronto per Italia Loves Emilia. Assente laura Pausini, presto mamma

Era stato nei giorni immediatamente successivi al sisma, che tragicamemte lo scorso  maggio ha colpito la popolazione dell’Emilia Romagna, che 14 big della musica italiana avevano deciso di dare il loro sostegno alla popolazione emiliana, con un grande e significativo concerto che si svolgerà il 22 settembre al Campovolo di Reggio Emilia: inizio concerto ore 20.00 – apertura porte ore 9.00.
Questi i grandi artisti che hanno deciso di dare il loro contributo di solidarietà per aiutare la raccolta dei fondi per la ricostruzione: BIAGIO ANTONACCI, CLAUDIO BAGLIONI, ELISA, TIZIANO FERRO, GIORGIA, LORENZO JOVANOTTI, LIGABUE, LITFIBA, FIORELLA MANNOIA, NEGRAMARO, NOMADI, LAURA PAUSINI (sarà assente per maternità ndr), RENATO ZERO e ZUCCHERO.
Cosi ancora una volta la musica, con i suoi protagonisti, riesce a fare cose importanti, smuovendo le coscienze per non far dimenticare e il 22 settembre farà sentire l’Italia unita, trasformando l’occasione in un grande evento musicale pieno di emozioni, dove ci sarà spazio per la solidarietà e  la speranza, per far crescere la voglia di ricominciare e ricostruire.

L’evento si propone come obiettivo appunto la raccolta fondi per la ricostruzione, in quanto gli artisti parteciperanno senza percepire alcun compenso, e l’intero incasso sarà devoluto alla Regione Emilia Romagna che, insieme al suo presidente Vasco Errani, commissario per la ricostruzione, è promotrice dell’iniziativa.
I costi per l’organizzazione dell’evento saranno sostenuti da alcune tra le più importanti realtà dell’industria privata italiana, ma il vero contributo verrà dai fan degli artisti che attraverso l’acquisto del biglietto per assistere al concerto hanno costituito un fondo di solidarietà molto sostenuto. Infatti fin da subito la risposta è stata massicia, con migliaia e  migliaia di biglietti venduti e, a pochi giorni dalla data del concerto,  si registra SOLD OUT con 150.000 biglietti venduti in prevendita. Un risultato incredibile che è significativo e dimostra come “l’unione fa la forza”.
Un grande ruolo lo ha avuto il  network radiofonico riunito per l’occasione in “Radio Loves Emilia”, composto da Radio 105, Radio 101, Radio Bruno, Radio Capital, Radio Deejay, Radio Italia, Radio Kiss Kiss, Radio Monte Carlo, RDS, RTL 102.5 e Virgin Radio, che hanno promosso l’evento  fin dai primi giorni di agosto, ruscendo a coinvolgere  30 milioni di ascoltatori nel grande progetto ITALIA LOVES EMILIA. “RADIO LOVES EMILIA”,  trasmettendo a reti unificate i suoni, le emozioni e la grande partecipazione del concerto del 22 settembre al Campovolo di Reggio Emilia.
In questo progetto si schiera anche Sky che partecipa alla raccolta fondi e, per tutti coloro che non sono riusciti ad acquistare i biglietti di Campovolo, trasmetterà il concerto in diretta su Sky Primafila (canale 351), in modalità pay per view. L’intero incasso dei “biglietti televisivi” sarà  devoluto a sostegno dei terremotati.
Trenitalia ha organizzato dei treni speciali, andata e ritorno, nelle tratte di Napoli-Roma-Firenze-Reggio Emilia e Milano-Reggio Emilia, così come per agevolare il deflusso ci saranno treni per Piacenza-Milano e per Bologna. Anche in questo caso l’intero incasso ricavato dalla vendita dei biglietti  sarà devoluto all’organizzazione e andrà sul fondo per la ricostruzione.
Gli organizzatori e gli artisti hanno previsti 450 biglietti gratuiti per altrettanti cittadini di 16 Comuni bolognesi terremotati,  per assistere al concerto di solidarietà, che il vicepresidente della Provincia di Bologna, Giacomo Venturi, ha definito, “un evento che per quantità e qualità dei cantanti presenti e per numero di biglietti venduti passerà senz’altro alla storia”. Venturi, che ha consegnato i biglietti ai Comuni interessati, ha definito l’iniziativa  un ulteriore gesto di grande attenzione e sensibilità dei 14 artisti verso l’Emilia. A beneficiarne saranno soprattutto giovani e studenti, con precedenza a quelli le cui scuole sono inagibili.
Inoltre ai Comuni della provincia di Ferrara e di Modena, colpiti dal sisma, sono stati consegnati altri 2.000  biglietti. L’azienda dei trasporti di Modena ha fatto sapere di mettere a disposizione, gratuitamente,  30 pullman per portare i destinatari dei biglietti sul luogo del concerto e viceversa.
Infine a sorpresa è arrivata la notizia della  gravidanza di Laura Pausini, che se da un lato riempie di gioia i fan, dall’altro li rattrista, perchè la cantante non potrà essere presente. Il lieto evento è sato annunciato personalmemte dalla sua pagina Facebook: “Io e Paolo siamo felici di  annunciare che aspettiamo una bimba. Volevo che questa notizia arrivasse a tutti direttamente da me. Siamo contentissimi e chiediamo ai media di rispettare nei prossimi mesi la nostra privacy permettendoci di vivere questa gravidanza fuori dai riflettori. Un abbraccio a tutti, con tutto il mio affetto Laura
Laura Pausini, proprio per le sue origini è dispiaciuta  di non poter essere presente al mega concerto del 22 settembre a Reggio Emilia, ma i medici le hanno imposto lo stop alle esibizioni live, quindi  ha annullato il suo  tour mondiale, compreso Italia Loves Emilia. La cantante fa un appello a tutti i suoi fan perchè partecipino al concerto per la sua Emilia Romagna, anche in sua assenza. Sono state comunicate le modalità di rimborso per i concerti di Roma e Milano previsti a dicembre.

 

Sebastiano Di Mauro

16 settembre 2012

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook