Tutti giù per terra: il primo grande concerto per i terremotati dell’Emilia

Ingresso a offerta libera – l’incasso della serata sarà interamente devoluto ai terremotati dell’Emilia

Così come auspicato da Ligabue qualche giorno fa, il mondo della musica si muove in favore dei terremotati dell’Emilia e giovedì 7 giugno dalle ore 19.00,  presso Officina Giovani si svolgerà la serata dal titolo “Tutti giù per terra – Concerto per l’Emilia”, organizzato da Associazione Culturale P.I.M. e La Banda Gastrica con il Patrocinio del Comune di Prato e della Provincia di Prato, in collaborazione con la Protezione Civile di Prato. Il concerto vede anche l’adesione e sostegno di Cgil, Cisl e Uil di Prato, Acli e Arci di Prato, Libera, Progetto Suellen e Associazione Eccetera.

Tutti giù per terra è il primo concerto in Italia a favore dei terremotati dell’Emilia, una terra  che continua a tremare, e gli organizzatori sperano che proprio dal concerto di Prato parta un’ondata di solidarietà fatta di musica e arte, che contagi anche altre Associazioni, artisti ed enti in molte parti d’Italia.

Sono moltissime le adesioni da parte degli artisti che parteciperanno all’evento: ci saranno Nada, Carlo Monni, Andrea Appino-Zen Circus, Gatti Mezzi, Baby Blue, Federico Fiumani, The Half Of Mary, Ilenia Volpe, Andrea Franchi, King of The Opera (Samuel Katarro, Wassilij Kropotkin, Simone Vassallo), Geometra Mangoni, Martinicca Boison, Nicola Pecci, Ele Matteucci, Elisabetta Salvatori, Drusilla Foer e molti altri.

La serata avrà inizio alle 19.00, con aperitivo e dj set a cura de la Banda Gastrica, Barcollo Ma Non Mollo, Consorzio Diggei Indipendenti, Luca Di Venere, Ladies Collage e tanti altri, sarà presentata da David Drago di Radio Insieme (media partner dell’iniziativa) e Gianluca Gori, attore fiorentino diventato famoso per l’ultima apparizione nel film di Ferzan Ozpetek e per il personaggio di Drusilla Foer presente in The Show must go off, show di Serena Dandini su La7. Poi proseguirà con la musica live a partire dalle 21.30

Sebastiano Di Mauro
6 giugno 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook