Concerto benefico agli Arcimboldi per Dottor Sorriso Onlus

Sul podio il grande Maestro Ennio Morricone e il Maestro Alessandro Cadario per dirigere la FuturOrchestra

Domani sabato 26 maggio, al Teatro degli Arcimboldi di Milano è di scena la musica del grande maestro Ennio Morricone, protagonista assoluto di un concerto benefico a favore di Dottor Sorriso Onlus, l’associazione che dal 1996 porta l’allegria nei reparti di pediatria di ventisette strutture sanitarie italiane e in molti Paesi afflitti dalle guerre e dal disagio.

Lo straordinario concerto è stato  voluto dalla Fondazione I Pomeriggi Musicali per lanciare dal palcoscenico del Teatro degli Arcimboldi un messaggio di gioia, solidarietà e fiducia nel futuro; una grande festa per avvicinare i piccoli musicisti alla grande musica, grazie alla generosità del Maestro Ennio Morricone che ha offerto la sua disponibilità e la sua musica.

Sul prestigioso palco del Teatro degli Arcimboldi, sara lo stesso Maestro Ennio Morricone, che dirigerà la FuturOrchestra, costituita da centocinquanta giovani coristi, facenti parte del Coro SONG Lombardia, preparato dal Maestro Dario Grandini e Coro Mani Bianche Lombardia, che insieme ad altri cento giovani strumentisti del Sistema delle Orchestre e Cori Giovanili in Italia,  si troveranno insieme per eseguire i brani diretti dal grande compositore.

Per l’occasione, il Maestro dirigerà due suoi brani: il noto Tema di Deborah tratto dalla colonna sonora del film “C’era una volta in America” e la suggestiva pagina “La metamorfosi di Violetta”.  Poi sul podio salirà il  Maestro Alessandro Cadario, che si dedica con passione alla formazione dei giovani, per  proseguire la direzione del  resto del programma, che prevede musiche di Beethoven, Bach, Mozart e Piazzolla, Coulais e Camilletti.

Teatro degli Arcimboldi
Viale dell’Innovazione, 20  Milano
www.teatroarcimboldi.it
Biglietteria Ticketone www.ticketone.it
Biglietti da 10 € (galleria) 20 € (platea)

Sebastiano Di Mauro
25 maggio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook