Una volta nella vita, chiude la stagione del Teatro Martinitt

Il Teatro Martinitt di Via Pitteri 58 a Milano, uno dei più nuovi e moderni teatri milanesi, risorto sulle ceneri di uno storico Teatro in piena controtendenza con la situazione difficile che vivono i teatri milanesi e italiani in genere, per via dei tagli ai fondi e la sempre più crescente crisi economica,  si avvia a chiudere la sua seconda stagione di prosa con UNA VOLTA NELLA VITA,  nona e ultima commedia,  che debutta a Milano  il prossimo  29 marzo per restare in scena fino al 15 aprile 2012.

Lo spettacolo, scritto da Gianni Clementi, per la regia di Felice Della Corte, ha già avuto uno strepitoso successo a Roma, e giunge per la prima volta a Milano, dove grazie ad un cast formato da bravi e giovani attori con esperienza sia teatrale che cinematografica, come Marco Cavallaro, Andrea Pirolli, Lenni Lippi e Ignazio Raso, si conta di replicare il successo di questa  originale commedia.

Lo spettacolo narra una storia molto particolare: si parla di morte. Un piccolo fallito rapinatore romano, un bancario logorroico falso Marxista, un mago siciliano da quattro soldi e una bella ragazza dal viso angelico si svegliano all’obitorio, cercano di capire dove sono, senza comprendere perché si trovano in quel luogo: sono tutti morti!.

Si ride della morte, si ride della vita che fu e si trova perfino il tempo di commuoversi, mentre sulla scena si susseguono a ritmi serrati, battute dirompenti, ma anche momenti di vera poesia, che faranno innamorare il pubblico di questi poveri “disgraziati”, rimasti “nudi” sotto le lenzuola.

Al Teatro Martinitt dal 29 marzo al 15 aprile 2012

(GIOVEDì, VENERDì, SABATO: ORE 21.00 – DOMENICA: ORE 18)

Durata: 1 ora e 30 minuti con intervallo

Prezzi: platea 20 euro – galleria 17 euro

Acquisti on line su www.teatromartinitt.it

Sebastiano di Mauro

28 marzo 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook