Pomarico a Venezia nel nome di Vivaldi

Domenica 4 Marzo si è svolta a Venezia, città che diede i natali ad Antonio Vivaldi, un omaggio al celebre musico nel giorno del 334° anniversario della sua nascita. Le celebrazioni hanno avuto luogo nell’Istituto Provinciale per l’Infanzia Santa Maria della Pietà di Venezia, luogo strettamente legato artisticamente a Vivaldi.

In occasione di tale manifestazione, il Comune di Pomarico, rappresentato dal sindaco Giuseppe Casolaro, e il Comitato Pomarico Vivaldi Festival, rappresentato dal presidente Sergio Pizzilli, hanno ricevuto un invito istituzionale dall’organizzatore Massimo Zuin, direttore dell’istituto. Il legame tra la città di Venezia e Pomarico è strettamente collegato alle origini familiari di Vivaldi.

I documenti, conservati nell’Archivio Patriarcale di Venezia, così come quelli provenienti dalla Parrocchia e dal Comune di Pomarico, testimoniano che il nonno materno di Vivaldi era un noto sarto pomaricano, Giovanni Calicchio. In occasione di tale scoperta, il compianto Antonio Bonavista che si occupò di reperire i documenti tali da accertare tale legame, volle fondare un Comitato che rendesse onore, nella città di Pomarico, attraverso manifestazioni culturali, alla musica vivaldiana.

Il Comitato Pomarico Vivaldi Festival, presieduto oggi da Sergio Pizzilli, ha organizzato nel corso degli anni diversi eventi, tra cui Il Pomarico Vivaldi Festival. Tale iniziativa ha visto nelle tre edizioni precedenti, come ospiti d’eccellenza figure tra cui il Premio Strega Tiziano Scarpa e il giornalista e scrittore Virgilio Boccardi.

L’evento di Domenica si è aperto con una tavola rotonda alla quale è intervenuto anche Virigilio Boccardi che insieme ad altre figure importanti legate alla vita del musico, hanno offerto una panoramica sulla vita e le opere di Vivaldi. A seguire un concerto eseguito dall’Orchestra barocca del Conservatorio di Venezia Benedetto Marcello. Durante la manifestazione vi è stato uno scambio ufficiale di saluti e di omaggi tra la città di Venezia, rappresentata da Roberto Turetta, presidente del Consiglio comunale di Venezia e il Comune di Pomarico, con l’intervento del sindaco Giuseppe Casolaro.

L’incontro veneziano di Domenica, nello stabilire di fatto un gemellaggio tra la cittadina lucana e la città lagunare, oltre a far conoscere le recenti iniziative pomaricane sull’argomento, è stata occasione per il Pomarico Vivaldi Festival e per il Comune di intrecciare rapporti e contatti, che risultino utili per scambi culturali tra le due località, e per incrementare e arricchire il programma delle prossime future edizioni del Festival che si svolgono nella cittadina pomaricana, solitamente,
nel mese di Agosto.

Alessandra Pizzilli

12 marzo 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook