Il Cirque Éloize: un grande spettacolo agli Arcimboldi

Il  Cirque Éloize sta arrivando, sul palco del  Teatro degli Arcimboldi di Milano, e sarà in scena con  lo spettacolo iD dall’8 al 10 marzo 2012, presentato da  Bananas e Massimo Fregnani in collaborazione con I Pomeriggi Musicali, che offrono un grande spettacolo di puro divertimento a grandi e piccini, per conquistarli con le perfomances del gruppo acrobatico, nato nel 1993 da un’idea di Jeannot Painchaud, acrobata, giocoliere e performer specializzato in ciclismo artistico.

 

Il Cirque Éloize prende il nome da éloize,  una parola originaria dell’isola di Magdalen in Quebec, il cui significato è “Lampi di caldo all’orizzonte”. Questa è l’immagine che ha ispirato i sette membri fondatori: lampi che simboleggiano il calore e l’energia che alimentano lo spirito della compagnia, capace di creare, attraverso il movimento, performance cariche di magia, tese a conquistare la perfezione artistica, che hanno permesso di stabilirsi come leader tra le compagnie d’arti circensi contemporanee.

La compagnia circense si avvale del grande talento multidisciplinare dei propri artisti per esprimere la sua natura innovatrice attraverso la teatralità e l’umanità, rompendo gli schemi in modo assolutamente nuovo, combinando le arti circensi con la musica la danza e il teatro. Sono sedici artisti, di provenienza internazionale, e dodici discipline circensi diverse che si alternano sul palco per scoprire in modo del tutto nuovo il mondo della urban dance, della breakdance e dell’hip hop. Questo il cast: Lisa Eckert, Nicolas Fortin, Jesse Huygh, Xuan Le, Emmanuelle Le Phan, Justine Méthé-Crozat, Baptiste Montassier, Samuel «Sam Sung» Nadai, Hugo Ouellet-Côté, Thibaut Philippe, Philippe Renaud, Ryan Shinji Murray, Emi Vauthey, Kone Thong Vongpraseuth.

Dal 2004 il quartier generale e il laboratorio creativo del Cirque Éloize hanno sede nella stazione di Dalhousie, edificio storico nel cuore della vecchia Montréal che nel 1886 fu stazione di partenza del primo treno per Vancouver e oggi luogo in cui l’ispirazione artistica della compagnia prende forma concreta. Uno spazio che impiega ad oggi oltre 100 persone suddivise in diversi progetti, le cui porte sono sempre aperte agli artisti di passaggio, con il preciso intento di essere luogo di incontro per chi fa parte del mondo del circo. Ad oggi ha a suo attivo  sette produzioni  ed  ha effettuato quasi 4000 performance in oltre 400 città e 34 paesi. Ha preso parte ad alcuni tra i più prestigiosi festival internazionali e ha recentemente conquistato Broadway con lo spettacolo “Rain”, in cartellone nei principali teatri dal 2007.

Il direttore artistico Jeannot Painchaud, dice: “Ho inventato questo mondo nel cuore di una città in cui le immagini onnipresenti fanno perdere ogni punto di riferimento. Un compromesso estetico tra il fumetto, il film di fantascienza e il ricco universo dei graffiti. Una musica elettronica rock e oetica si incontra con un sapiente uso di immagini video, valorizzando in maniera inequivocabile la giocosita’, l’energia, l’aspetto metropolitano e la freschezza che caratterizzano tutto lo spettacolo”.

Non rimane che vedere quello che si annuncia un grande innovativo ed originale forma di spettacolo, per poterlo assaporare in tutti i suoi aspetti e riscoprirne una sognante magia in un’atmosfera di grande vitalità.

Sebastiano Di Mauro

3 marzo 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook