Torna in scena Gabrielle Cirilli in Tale e quale… A me!

Torna in scena Gabrielle Cirilli in Tale e quale… A me!

gabriele-cirilli-tale e quale a meIl famoso comico Gabriele Cirilli reduce dal grande successo televisivo “Tale e quale show” arriva a Teatro  e ieri 5 gennaio è stato applauditissimo al Teatro della Luna di Assago con il suo spettacolo i “Tale e quale… A me!

Una scenografia semplice con al centro un armadio in disordine. In esso sono contenuti oggetti che ricordano all’artista momenti della sua carriera, inizia così a ripercorrere la sua vita e tra gag, esilaranti battute e un pizzico di malinconia si perde nei ricordi.

Racconta i suoi esordi di quando si esibiva nei piccoli locali romani, l’esperienza a Zelig che l’ha lanciato nel mondo televisivo con lo storico personaggio di ”chi è Tatiana??”, arrivando al suo programma trasmesso sulla Rai: Tale e quale show.

Non mancano i riferimenti alla sua famiglia (suo figlio Mattia e sua moglie Maria) e alla sua vita personale come il trasferimento a Milano in cui si esibisce in una divertentissima riunione di condominio nei vari dialetti italiani celebrando così la scuola del maestro Gigi Proietti da cui proviene.

Sul palco, Cirilli è accompagnato dal bravissimo musicista Lorenzo Carancini che con la sua chitarra contribuisce a creare la giusta atmosfera.

Divertente e frizzante, lo spettacolo riconferma il comico un’artista a 360 gradi non solo capace di far ridere ma anche di presentare, recitare, ballare e cantare.

Egli capisce di aver raggiunto la sua piena maturità professionale, si ferma e si guarda in dietro, mette in ordine gli oggetti della sua vita nei cassetti dell’armadio sul palco trasformando lo show in una metafora della sua vita.

Alla fine dello spettacolo Gabriele riprende la teoria dei 7 sosia secondo cui al mondo ci sono 7 sosia di ognuno di noi e quindi siamo tutti destinati al tale e quale; si chiede però se possono esistere delle eccezioni: il tale e quale… a me!

Paolo Casati
6 gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook