I Legnanesi testimonial per “La Darsena Ritrovata”

Domenica 5 febbraio alle 11,00 presso il Teatro dal Verme – Via San Giovanni sul Muro, 2 Milano – promosso da Expo Milano 2015 – verrà presentato alla cittadinanza il progetto “LA DARSENA RITROVATA”, attraverso uno spettacolo teatrale che coinvolgerà i sensi e la memoria dei milanesi: un viaggio simbolico attraverso i luoghi di Milano, uno spettacolo che seguirà per tappe il percorso delle Vie d’Acqua.

Le stazioni saranno quelle tracciate dal percorso nel progetto: Dighe di Panperduto, Parco delle Groane, Villa Arconati, Cascina Merlata, Parco di Trenno, Parco delle Cave, Parco Expo, Boscoincittà, Parco Parri, Naviglio Grande, Darsena. In questo viaggio le riflessioni, i racconti, le canzoni e le poesie dei protagonisti della vita di Milano.

 E poi, spettacolo nello spettacolo, alle ore 12,30 circa, testimonial di eccezione “I Legnanesi”, che saranno tra i protagonisti di questo viaggio simbolico, che tratta i temi dell’acqua, verde e piste ciclabili, queste ultime tra i punti di forza del progetto, tema che i Legnanesi interpreteranno con la loro inconfondibile comicità prendendo spunto dallo sketch di apertura del loro spettacolo “Sem nasu par patì….e patem”, già applaudito a Milano (dove resterà in scena allo Smeraldo fino al 12 febbraio) da oltre 50.000 spettatori.

Il segreto del successo de I Legnanesi sta in un modo di recitare spontaneo e genuino, capace di far rivivere la tradizione della vita del cortile a chi l’ha vissuta e di raccontarla agli spettatori più giovani attraverso una comicità pulita, senza volgarità, che racconta la vita della gente comune attraverso le storie quotidiane della famiglia Colombo, questa volta alle prese con il “deposito cicli”.

L’ingresso al teatro, per seguire l’evento è gratuito, ma con prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti disponibili sul sito http://ladarsenaritrovata.expo2015.org  Inoltre  potrà essere seguito anche in streaming all’indirizzo:http://ladarsenaritrovata.expo2015.org/streaming.php

Sebastiano Di Mauro

4 febbraio 2012


Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook