“Si Può Fare!”: Maddalena Corvaglia conquista il titolo di campionessa della prima edizione

“Si Può Fare!”: Maddalena Corvaglia conquista il titolo di campionessa della prima edizione

Per la finalissima della serata conclusiva di “Si Può Fare!”, lo show condotto da Carlo Conti su Rai1, anche ieri sera, venerdì 30 maggio, ascolti da record con 4.355.000 telespettatori per uno share del 20,30%, confermando il successo e il gradimento da parte del pubblico del di questo nuovo programma prodotto da Rai1 e realizzato in collaborazione con Ambra Banijay Group Company.

A conquistare il titolo di campionessa assoluta di questa prima edizione è stata Maddalena Corvaglia che avuto sempre ottimi punteggi in tutte le puntate in cui si è esibita in performance davvero sorprendenti, a partire dalla prima, dove è stata impegnata nelle difficilissime prove sui Tessuti Aerei e nella Water Bowl.

Non meno sorprendenti sono state le prove affrontate nelle settimane successive dalla Pole Dance al Burlesque e le acrobazie sul Tappeto Elastico, in cui Maddalena ha sempre mostrato la sua voglia di mettersi in gioco e le sue grandissime capacità fisiche-artistiche, che l’hanno visto vincente per ben due volte nel corso delle cinque settimane, strappando il favore della Giuria composta da Pippo Baudo, Amanda Lear e Yuri Chechi.

Con lei, in questo avvincente percorso tra le discipline più inconsuete ed originali dell’intrattenimento, undici affiatatissimi compagni di viaggio, Marco Columbro, Maddalena Corvaglia, Sergio Friscia, Vanessa Hessler, Andrea Lo Cicero, Luca Marin, Maria Amelia Monti, Sergio Muniz, Federica Nargi, Massimiliano Ossini,  Karin Proia e Catherine Spaak, che di settimana in settimana hanno dato prova di coraggio, abilità e grande ironia.

Prodotto da Raiuno e realizzato in collaborazione con Ambra Banijay Group Company “SI PUO’ FARE!” è un programma di Carlo Conti, Filippo Cipriano, Ivana Sabatini, Mario d’Amico, Emanuele Giovannini, Leopoldo Siano, Luca Alcini, Giona Peduzzi. Le musiche sono di Pinuccio Pirazzoli, le coreografie di Fabrizio Mainini, la scenografia di Riccardo Bocchini e i costumi di Donato Citro. La regia è firmata Maurizio Pagnussat.

Redazione Spettacolo
31 maggio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook