Vinicio Capossela: “Marinai, Profeti, Balene”

Il vascello del tour del cantautore Vinicio Capossela approda al Teatro Sociale di Como il prossimo sabato 26 novembre – ore 21 –  con la ciurma di “Marinai, Profeti e Balene”, dopo aver fatto diverse tappe da quando è salpato lo scorso  14 ottobre dal Teatro Grande di Brescia. E’ inutile dire che ogni tappa ha registrato il sold out  e un record di presenze richiamate dal suo inimitabile talento.

“MARINAI, PROFETI E BALENE” – doppio disco di inediti pubblicato lo scorso 26 aprile (La Cupa/Warner) – è uno dei dischi italiani di maggior successo di quest’anno e a soli due mesi dall’uscita ha ottenuto il  disco d’oro e si trova vicinissimo da quello di platino con le sue  undici settimane consecutive nella Top Ten.

E’ stato pure vincitore della TARGA TENCO quale miglior album del 2011 (terza Targa Tenco come miglior album dell’anno per Vinicio Capossela, dopo ‘Canzoni a manovella’ nel 2001 e ‘Ovunque proteggi’ nel 2006).

Lo spettacolo che VINICIO CAPOSSELA presenta dal vivo, opera sul fato, sul destino, sul mare come mitologia e scenario del folle volo umano verso “virtute e canoscenza”, ripercorre le rotte di un album che trova ispirazione nei grandi libri di mare, da Omero a Melville a Conrad. Una scenografia ridotta all’osso, che di volta in volta si trasforma in ventre di balena, veliero ottocentesco, abisso sottomarino, antro del Ciclope, calotta stellata, invita il pubblico a “mettere sé nell’alto mare aperto” della letteratura, luogo immaginario dove risuonano infinite voci di marinai, profeti, balene, spettri e sirene.

I musicisti che accompagnano CAPOSSELA nella sua impresa sono: Mauro Ottolini (trombone, conchiglie, ottoni, flauti, kalimba, temporale), Achille Succi (flauti, shakuhachi, shehnai, tin whistle), Alessandro “Asso” Stefana (chitarre, banjo, baglama, armonio), Glauco Zuppiroli (contrabbasso), Zeno De Rossi (batteria, conga, gong delle nuvole, teste di morto), Francesco Arcuri (sega musicale, balafon, campionatore, steel drum, saz, santoor), Vincenzo Vasi (theremin, campionatore, marimba, voce, glockenspiel), Edoardo Rossi (cori, catene, Ciclope) e il coro de Le donne sarde di Actores Alidos, composto da Valeria Pilia, Manuela Ragusa e Ambra Pintore.

Dopo Como queste le prossime tappe di dicembre: il 2 al Teatro Ariston di Sanremo; il 5 allo Smeraldo di Milamo; il 7 al Comunale di Bologna; il 9 a Comunale di Teramo; il 12 all’auditorium  Santa Chiara di Trento;  il 15 alla Basilica dei Frari di Venezia;  il 17 al Teatro Verdi di Livorno, il 20 alla Cattedrale dei Marsi di Avezzano (AQ); il 22 al Teatro Rossetti di Trieste, che concluderà il tour lungo la penisola.

di Sebastiano Di Mauro

23 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook