Tutta pe’ mme di Massimo Masiello al Maschio Angioino

Tutta pe’ mme di Massimo Masiello al Maschio Angioino

massimo masiello.1pg“.. il mio nuovo recital è ancora una volta imperniato sul sentimento, su “‘o core” che da sempre è il filo conduttore di tutti i miei spettacoli. È un canto d’amore continuo; da quello rivolto verso una persona amata fino all’amore verso la propria terra, un amore, insomma, che ti porta fatalmente a dire: “Te voglio…Tutta pè mme!”.
A raccontare la sua “nuova creatura artistica”, è lo stesso autore, Massimo Masiello, una vita trascorsa in teatro, a raccontare la tradizione partenopea, attraverso  la musica, i gesti, le parole, la sceneggiata. “Tutta pe’ mme” andrà in scena il prossimo 24 Agosto, nella suggestiva cornice del Maschio Angioino, all’interno del Festival del Teatro comico e del Cabaret “Ridere, evento che ha preso il via ad inizio Agosto per concludersi l’8 Settembre, e visto esibire, nel cortile del castello partenopeo. molti tra gli autori, comici e musicisti più noti del panorama artistico napoletano contemporaneo.
Eccomi interprete  della macchietta napoletana – prosegue Masiello –  sia in versione maschile che in quella femminile, ma anche riproporre la canzone di giacca, eccomi rivisitare Viviani, Di Giacomo, Bovio; strizzare l’occhio ad un grande artista internazionale quale Charles  Aznavour,  rivolgere come sempre una dedica ad  Antonio Sorrentino, ed infine riproporre alcuni successi di Mario Merola, Nunzio Gallo, Sergio  Bruni, Angela Luce ecc., targati anni 60/70.maschio angioino
Sul palco – prosegue – con me ci saranno inoltre,  quattro musicisti capitanati dal maestro Gaetano Cassese, che ha curato la direzione musicale e gli  arrangiamenti”. Reduce dal successo ottenuto al “Positano Teatro Festival”, dove ad inizio Agosto,  si è esibito proprio con “Tutta pe’ mme”, Masiello offrirà al pubblico del Maschio Angioino, uno spettacolo, che a tutti gli effetti può dirsi, dichiarazione d’amore verso la propria città e la sua  storia. Amore eterno,  per una città che ha fatto della musica, del teatro, la sua anima. Anima che, attraverso la “sua arteMassimo Masiello, proverà a mostrare a tutti noi.

Paolo Marsico
21 agosto 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook