Springsteen a Napoli: grande festa rock in piazza Plebiscito

Springsteen a Napoli: grande festa rock in piazza Plebiscito

concerto napoliIl tempo minaccia pioggia, quando in piazza del Plebiscito inizia il concerto di Bruce Springsteen, il ” boss” del rock americano. In piazza sono accorsi in ventimila. Non è record, visto il caro biglietto, ma la folla si fa sentire, quando il cantante americano appare sul palco. La partenza è emozionante: Bruce intona ” O sole mio”. ” L’uomo del Sud,” come lui stesso si è definito, è scatenato: salta, balla. In pochi minuti la piazza è un  “coktail” di gente che canta. Ora non è più un sogno. Bruce Springsteen, dopo molti anni,  è tornato a Napoli. La festa è grande. ” E’ bello essere al Sud Italia – dice il cantante, in perfetto italiano. “Io sono del Sud Italia, è bello essere a casa.” Si a casa, ha esclamato Springsteen, perchè in realtà lui è di origini campane. Sua madre infatti è nata sulla costiera sorrentina di Vico Equense. Il concerto inizia con il brano ” Long walk home” e prosegue poi con  ” My love will let you down”. Il boss è scatenato e  non si ferma. Saluta tutti. Se ne accorge anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, presente in piazza, insieme alla moglie. Poi arriva il diluvio. La pioggia cade incessante sulla folla, ma nessuno si ferma. Springsteen, a questo punto, fa salire sul palco un bambino che, pur emozionato, esegue alla perfezione, insieme a Bruce,  il brano ” Waitin’on a sunny day”. L’esibizione commuove molto i presenti. La comparsa della chitarra poi manda in estasi il pubblico che ringrazia alla fine il cantante con un gran applauso.

Luigi Rubino
24 maggio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook