Associazione Peter Pan: la solidarietà va a teatro con lo spettacolo “Madri e figlie”

Associazione Peter Pan: la solidarietà va a teatro con lo spettacolo “Madri e figlie”

Peter Pan - madri e figlieCuore. Alcune persone ne hanno talmente tanto da donare molto del loro tempo, delle loro energie e della loro stessa vita agli altri attraverso progetti che si prefiggono quale scopo l’eduzione alla solidarietà e la scoperta del volontariato. E’ così che nasce, quasi vent’anni fa, l’associazione Peter Pan Onlus che mette a disposizione dei bambini malati di cancro, e ricoverati presso l’ospedale “Bambin Gesù” ed il policlinico “Umberto I”  della Capitale, tutto il supporto necessario durante l’intero iter delle terapie. Di Peter Pan e dei suoi volontari avevamo già avuto modo di parlare all’incirca tre mesi fa quando, presso la sede dell’associazione, era pervenuta una lettera contenente l’intimazione a sgomberare l’immobile destinato all’accoglienza dei piccoli e delle loro famiglie. La reazione del presidente dell’associazione, Giovanna Leo, e del suo direttore, Gian Paolo Montini, non si era fatta attendere giacché era stata subito indetta una conferenza stampa per denunciare l’accaduto. Lo scorso 13 marzo il nuovo Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, aveva fatto visita alla Casa di Peter Pan dichiarando, come già promesso in campagna elettorale, di concedere all’associazione l’intero edificio in comodato d’uso gratuito. Nella giornata del 15 maggio il cda dell’Ipab Irai (Istituti Raggruppati Assistenza Infanzia), che è proprietaria dell’immobile che ospita l’associazione in via S. Francesco Di Sales a Roma, ha dato il via libera al protocollo d’intesa con la Regione Lazio, protocollo che consentirà alla struttura lo svolgimento di tutte le attività in corso, continuando ad offrire ospitalità ai bambini affetti da malattie oncoematologiche. La Regione Lazio si è impegnata a fornire un contributo annuale all’associazione «realizzando il sogno degli operatori, dei volontari, ma soprattutto dei bambini e delle loro famiglie» ha affermato il presidente Zingaretti.

L’associazione – come avevamo già sottolineato – vive grazie al solo contributo dei privati e dei proventi derivanti dalle iniziative promosse dai suoi stessi volontari. E’ allo scopo di raccogliere fondi che anche quest’anno la compagnia teatrale “Actors in progress” torna a calcare il palcoscenico del Teatro Italia (sito in Via Bari 18) e lo fa in due appuntamenti speciali, il  17 ed il 18 maggio alle ore 21.00. “Madri e figlie” è il lavoro di una giovane e frizzante compagnia teatrale che nasce cinque anni fa quando, tra i banchi di scuola, un gruppo di amici, accumunati tutti dalla grande passione per il teatro, decide di intraprendere quest’avventura. Da allora quattro sono stati gli spettacoli portati in scena: “Il medico dei pazzi”, “I re di Roma”, “Così farebbe Agatha Christie” ed il nuovo “Madri e figlie”. La sapiente regia è affidata al divertente e talentuoso Francesco Fario e lo spettacolo vede protagonista un cast interamente al femminile e composto dalle giovani Federica Caricchia, Giulia Pallotta, Martina Rizzi, Flavia Saolini, Chiara Fario, Laura Bernardi, Elodie Rossi, Chiara Ridolfi. Noi vi aspettiamo a teatro perché, come recita lo slogan dell’associazione, “il vostro aiuto è parte integrante della cura”.

http://www.peterpanonlus.it/

di Eleonora La Rocca

17 maggio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook