Teatro Quirino, stagione teatrale 2018-2019

Teatro Quirino, stagione teatrale 2018-2019

Ancora poco e si darà il via alla stagione 2018/2019 del Teatro Quirino che, nella passata, si è confermato il primo teatro del suo settore di riferimento. Un dato estremamente importante per un teatro che nel 2021 compirà 150 anni di storia.

Si parte il 9 ottobre con “Quartet” per la regia di Patrick Rossi Gastaldi, una commedia ambientata in Italia e che avrà il suo debutto il 18 luglio 2018 al festival teatrale “Borgio Verezzi”. Quattro ospiti di una casa di riposo a cui viene offerto di rappresentare in una serata di galà il loro cavallo di battaglia. Si riscopriranno giovani e gloriosi, in uno spettacolo che fa ridere, riflettere e commuovere. Lo spettacolo rimarrà in scena fino al 21 ottobre.

Il 23 ottobre si passa alla messa in scena di un grande classico come “I Miserabili” di Victor Hugo, sceneggiato da Luca Doninelli e diretto da Franco Però. Poco da dire su un classico del genere che ha debuttato il 25 aprile a Napoli e che sarà lo spettacolo d’esordio al politeama Rossetti di Trieste. Resterà in scena fino al 4 novembre.

Si passa poi a tre grandi rappresentazioni pirandelliane. Il 6 novembre, e fino al 18, sarà in scena “Il fu Mattia Pascal”, diretto da Guglielmo Ferro. Dal 20 novembre al 2 Dicembre Michele Placido sarà il protagonista ed il regista di “Sei personaggi in cerca d’autore” e di cui afferma: «È la mia passione per tutto quello che è pirandelliano che mi porta ad accettare la sfida». In chiusura del “trittico pirandelliano”, dall’11 al 23 dicembre troviamo “Il Berretto a Sonagli” con Sebastiano Lo Monaco e Marina Biondi. Unico “intruso” in questa triade è “Sorelle Materassi”, in scena dal 4 al 9 dicembre diretto da Geppy Gleijeses.

Subito dopo Natale, dal 26 dicembre al 13 gennaio, Massimo Ghini sarà il protagonista e regista di “Operazione San Gennaro – La Leggenda”, Commedia ambientata a Napoli ideata dai grandi maestri Dino Risi e Nino Manfredi.

Ritroviamo Geppy Gleijeses alla regia, questa volta in “Così parlò Bellavista”, dal 15 gennaio al 3 febbraio, tratto ed adattato dal romanzo di Luciano De Crescenzo. E’ proprio quest’ultimo che viene omaggiato in occasione del suo novantesimo compleanno. Nel cast troviamo Nunzia Schiano, Gianluca ferrato, Salvatore Misticone e  Marisa Laurito,  Lo stesso Geppy Gleijeses fu il giovanissimo protagonista del film.

A febbraio, dal 5 al 17, Veronica Pivetti è protagonista in “Viktor und Viktoria”, commedia musicale ispirata al film di Reinhold Schunzel. Diretto da Emanuele Gamba, troviamo come protagonisti Giorgio Lupano e Yari Gugliucci.

Dal 19 febbraio al 3 marzo, in scena il pluripremiato spettacolo teatrale francese tra i maggiori successi delle ultime 5 stagioni parigine e coronato ai Molières 2011 come migliore spettacolo privato, migliore adattamento e messa in scena “La Cena delle Belve”, con la regia associata di Julien Sibre e Virginia Acqua. Sette amici nell’Italia del 1943, durante l’occupazione tedesca, si ritrovano per festeggiare il compleanno del loro ospite. Uno spettacolo che prende per mano lo spettatore e lo coinvolge emotivamente fino all’inaspettato finale.

Ornella Muti e Enrico Guarnieri, saranno poi protagonisti, dal 5 al 17 marzo de “La Governante”, commedia del 1952 e subito censurata a causa, a detta delle autorità del periodo, del tema trattato: l’omosessualità, anche se Vitaliano Brancati sosteneva che «La sostanza della vicenda è più la calunnia che l’amore fra le due donne». Nel cast troviamo Naike Rivelli, Rosario Minardi, Nadia De Luca, Rosario Amato, Caterina Milicchio e Turi Giordano.

Lo spettacolo di Chechov “Il Gabbiano” sarà in scena dal 19 al 31 marzo, con adattamento e regia di Giancarlo Sepe. Protagonista assoluto di questo spettacolo è Massimo Ranieri. Ad aprile, dal 2 al 14, Debora Caprioglio e Anna Galiena protagoniste in “Otto Donne e un Mistero”, regia di Guglielmo Ferro. Dal 30 aprile al 5 maggio il balletto di Roma protagonista in “Otello”, in scena nella versione originale della compagnia romana.

Conclude la rassegna “Regalo di Natale” di Pupi Avati, dal 7 al 19 maggio, con regia di Marcello Cotugno.

Torna anche quest’anno la rassegna Dal palco allo schermo, ciclo pomeridiano di proiezioni gratuite legate alle tematiche degli spettacoli della stagione teatrale 2018.2019. Una degustazione di tè accompagnerà la visione.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook