Meteo dal 4 al 7 luglio 2016

Meteo di lunedì 4:

meteo

La settimana comincerà con condizioni di tempo stabile su tutto lo stivale; solo qualche nube e isolati piovaschi interesseranno il settore alpino centrale e l’Appennino centro – meridionale. Mari calmi o poco mossi, venti deboli o assenti. Temperature su valori tipicamente estivi, con punte di oltre 30° nelle pianure dell’interno e in sicilia.

Meteo di martedì 5:

meteo

La presenza di aria umida associata al riscaldamento solare favorirà la formazione di nubi compatte e qualche temporale al nord; in particolare le zone maggiormente interessate saranno Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e Trentino Alto Adige. Ancora tempo stabile e soleggiato al centro e al sud, con addensamenti pomeridiani sui rilievi appenninici che potrebbero dare origine a piogge e temporali isolati. Poco mossi tutti i bacini, venti deboli o assenti. Temperature stazionarie.

Meteo di mercoledì 6:

meteo

Migliora la situazione del tempo al nord, con cielo prevalentemente soleggiato o, al più, poco nuvoloso. Possibile comunque la formazione di fenomeni di debole intensità lungo l’arco alpino. Al centro il tempo si manterrà stabile ma lungo la dorsale appenninica e al sud potranno formarsi rovesci e temporali, anche violenti; in particolare il maltempo interesserà Campania, Molise, Abruzzo, Basilicata e zone interne della Calabria. Bel tempo invece su Sicilia e Sardegna. I mari saranno poco mossi, la ventilazione sarà di debole intensità nelle zone interne del Paese, a regime di brezza lungo le coste. Temperature ancora su valori prossimi alle medie del periodo.

Meteo per giovedì 7:

meteo

Al nord e al centro permarranno condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso, con addensamenti pomeridiani a ridosso delle zone montuose. Al sud la situazione è prevista in miglioramento ma l’umidità presente potrebbe portare ancora un po’ d’instabilità su Abruzzo, Molise, Campania e Calabria. Calmi o poco mossi tutti i bacini, venti deboli. Temperature stazionarie o in lieve rialzo per quanto riguarda i valori massimi.

Filed in: Uncategorized
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook