Stati Uniti: Hillary Clinton si ritira

Hillary Clinton conferma in un intervista pubblicata venerdì 26 ottobre dal “Washington Post” la volontà di lasciare la sua carica di segretaria di Stato dopo l’investitura del 20 gennaio 2013 del prossimo Presidente degli Stati Uniti, anche nel caso in cui il 44° Presidente Barack Obama dovesse essere rieletto.

“Sono sempre sullo stesso calendario (..) Ho come obiettivo di partire poco dopo l’investitura; è il mio progetto. Ma non ne ho ancora discusso con il Presidente perché è occupato a vincere le elezioni, cosa che ci auguriamo succederà. Discuteremo del modo di condurre la transizione con un successore”, ha affermato la Clinton.

 

Il capo della diplomazia americana, candidato sfortunato contro Obama nelle primarie del 2008, è diventato un pilastro fondamentale del governo democratico ma ha sempre dichiarato e assicurato che avrebbe servito un solo mandato presidenziale.

“Non sono veramente disposta a restare per molto tempo, ma so anche che dobbiamo essere coscienti del lavoro che rimane da fare. Ancora una volta, devo parlare al Presidente”, ha confidato al giornale americano.  

In un altra breve intervista pubblicata giovedì dal “Wall Street Journal”, Hillary Clinton aveva tuttavia lasciato intravedere una possibilità di restare più a lungo a ricoprire l’attuale carica, sopra tutto per gestire le conseguenze del caso dell’attacco del consolato americano a Bengasi il giorno dell’11 settembre, ovviamente sempre se Obama verrà rieletto dal popolo americano il 6 novembre contro il repubblicano ex governatore del Massachusets, Mitt Romney. “Molte persone mi hanno parlato cercando di convincermi a restare”, ha dettagliato la Clinton senza però essere più esplicita.

Interrogato mercoledì dalla televisione NBC, Obama aveva indicato che aveva accettato l’idea che Hillary Clinton se ne sarebbe andata alla fine del suo mandato, anche se verrà rieletto il 6 novembre. “Ha fatto un immenso lavoro. Non avrei potuto che essere d’accordo sulla sua permanenza come segretaria di Stato ma presumo che sia tempo per lei di passare più tempo con la propria famiglia”, ha dichiarato Mr. President.

Alcune voci circolano da mesi a Washington su una presunta candidatura alle presidenziali di novembre del 2016 di Hillary Clinton, che ricordiamo ha festeggiato proprio venerdì 65 anni.

Manuel Giannantonio

28 ottobre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook