Addio a Margaret Thatcher, la Iron Lady britannica

Addio a Margaret Thatcher, la Iron Lady britannica

margaret-thatcher-morta-tuttacronacaQuesta mattina è morta Margaret Thatcher, l’ex primo ministro britannico è deceduto all’età di 87 anni in seguito ad un ictus nella sua abitazione dell’Hotel Ritz nel centro di Londra.

Figura storica e determinante della Gran Bretagna, è stata la prima donna a ricoprire il ruolo di capo del governo, a vincere per tre volte di fila le elezioni (1979, 1983, 1987) e a governare per undici anni consecutivi.

Nata nel Lincolnshire nel 1925, si laureò in chimica all’università di Oxford prima di iniziare la carriera politica all’età di 25 anni.

Nel 1950 si candidò per il Partito Conservatore, nove anni più tardi venne eletta alla Camera dei Comuni, fino a diventare Ministro dell’Istruzione nel 1970 con il governo capeggiato da Eward Heath.

In questi anni la Thatcher diventò una figura sempre più importante e centrale della politica britannica, fino al 1976 quando in seguito ad un pesante attacco all’Unione Sovietica venne ribattezzata dalla stampa “Signora di Ferro”, quell’Iron Lady che l’avrebbe etichettata per il resto della sua vita.

Il fallimentare governo laburista di Callaghan che naufragò nel 1979 fra scioperi, contestazioni e malumore diffuso in tutto il paese fu il passaggio chiave della carriera politica della Thatcher la quale riuscì ad ottenere la carica di primo ministro.

Decisionista, irremovibile, leader in tutti i sensi, è stata l’emblema del conservatorismo liberale caratterizzato da privatizzazioni, dal braccio di ferro con il sindacato dei minatori (1984-85), ed in particolare dalla guerra della Falkland, episodio fondamentale che suscitò un’ondata di ritrovato patriottismo in Gran Bretagna, fattore che valse alla Lady di Ferro il successo nelle elezioni del 1983.

Tristezza e cordoglio da parte di tutti gli esponenti politici britannici alla notizia della scomparsa di Margaret Thatcher, il primo ministro Cameron ha dichiarato: “E’ con grande tristezza che ho appreso della morte di Lady Thatcher. Abbiamo perso una grande leader, un grande primo ministro e una grande britannica”.

A Downing street da stamattina la bandiera è a mezz’asta in segno di lutto, l’ex premier avrà esequie solenni ma non un funerali di Stato, la cerimonia si svolgerà nella Cattedrale di St.Paul con gli onori militari, l’ultima occasione per salutare uno dei personaggi di maggior rilievo della politica mondiale degli ultimi 30 anni.

Matteo Ciofi (da Dublino)

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook