Giappone, la voragine di Fukuoka è stata chiusa in due giorni

Giappone, la voragine di Fukuoka è stata chiusa in due giorni

L’8 novembre scorso aveva distrutto una delle strade principali della città a sud-ovest del Giappone. Ora è stata richiusa e messa in sicurezza con due giorni di lavoro.

La voragine che distrusse una strada del centro di Fukuoka, città meridionale del Giappone, è stata riparata dopo due giorni di lavori.

Una settimana la voragine aveva distrutto una delle strade principali della città giapponese. Il fenomeno di origine carsica noto anche come “sinkhole” non provocò vittime pur causando gravi danni strutturali e una buco di 40 metri.

I cantieri sono stati aperti domenica scorsa e hanno concluso i lavori in due giorni. I lavori di riparazione hanno riguardato il sistema fognario ed elettrico. Riparati definitivamente anche i gasdotti che avevano provocato fughe di gas.

I media giapponesi riportano che la voragine è stata riempita con 6’200 metri cubi di sabbia mista a cemento. La strada è stata riaperta martedì mattina.

A poche ore dall’incidente, le autorità dei Trasporti di Fukuoka dichiararono la possibile incidenza dei lavori della metropolitana. Nel 2014 la città di Fukuoka è stata teatro di un episodio simile, quando un’altra voragine di 30 metri sventrò una strada.

Crediti video: ANNnewsCH

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook