Indonesia: uomini in gonna contro violenza sulle donne

Indonesia: uomini in gonna contro violenza sulle donne

Nel 2011 in il governo indonesiano promosse una campagna contro gli abiti “provocatori”. Così, ogni anno in Indonesia i componenti della Aliansi Laki-laki Baru protestano in minigonna contro la violenza sulle donne.

Nel 2013, uno studio delle Nazioni Uniti ha dimostrato che quasi la metà degli uomini in Asia ha usato la violenza sessuale o psicologica contro il proprio partner femminile. Un quarto del campione ha perpetrato stupro. E in Indonesia i numeri sono in linea con la il grave problema.

Nel Paese – solo nel 2015 – sono stati registrati 321’752 tra violenza domestica e abusi sessuali. In generale, i dati sul continente sono impressionanti e rappresentano l’abisso di un questione mondiale.

Ma in quello stesso Paese un gruppo di donne e uomini protesta contro gli abusi. E lo fa in minigonna.

“L’Alleanza degli Uomini Nuovi”

In Indonesia la “cultura” della violenza coinvolge migliaia di persone. Nel Paese, la “Aliansi Laki-Iaki Baru” (tradotto, “L’Alleanza degli Uomini Nuovi”) sta cercando di sensibilizzare i cittadini sulla questione.

L’inversione di rotta è ancora lontana, perché l’85% delle donne indonesiane è stata vittima di violenza, ma le iniziative prese dal gruppo riscuotono un forte successo.

«Molti uomini indonesiani pensano ancora che le donne non hanno diritti, che sono inferiori – spiega il fondatore Syaldi Sahude in un articolo per Reuters – Il nostro obiettivo è dare un supporto a tutte le donne vittime di abusi con un’assistenza legale e un programma di ascolto».

Le manifestazioni

Per combattere l’ignoranza e sensibilizzare i cittadini sulla questione, l’Alleanza organizza incontri pubblici e manifestazioni pacifiche. Gli incontri sono aperti a tutti, ma è sugli uomini che l’associazione fa leva.

Nei dibattiti infatti il tema principale è quello di sfidare la concezione di mascolinità che avvolge la vita e gli ambienti sociali degli uomini indonesiani.

L’Alleanza ha intensificato le attività a ridosso della campagna ufficiale del governo di Giacarta volto a suggerire alle donne di non indossare gonne e minigonne.

Sensibilizzare come educare

La risposta della società civile indonesiana è arrivata subito e dal 2011, periodicamente, vengono organizzate manifestazioni in cui donne e uomini indossano una minigonna.

«La questione ruota attorno a come si vestono o comportano le donne – spiega Sahude – Così abbiamo pensato: se il problema sono le mini-gonne, cosa succede se le indossano anche gli uomini?».

L’iniziativa è molto seguita nel Paese ed è oggetto di analisi sociali. Secondo Risya Kori, studiosa sulle parità sessuali, coinvolgere gli uomini nel discorso sulla violenza «può avere effetti positivi».

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook