Charleroi, uomo urla ‘Allah akbar’, poi colpisce agenti col machete

Charleroi, uomo urla ‘Allah akbar’, poi colpisce agenti col machete

Due poliziotte sono state colpite da un uomo armato di machete a Charleroi, in Belgio. Le agenti sono state ferite e l’assalitore- che secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine, prima di attaccare ha urlato “Allah akbar”- è stato colpito da un terzo poliziotto che non gli ha lasciato scampo ed è deceduto in ospedale dov’era stato trasportato.

Una delle due agenti ha riportato lesioni profonde al volto ed è stata portata insieme alla sua collega, ferita leggermente, in ospedale. Sono fuori pericolo. L’assalitore era riuscito a eludere il dispositivo di sicurezza eretto intorno al principale commissariato della città belga, situata una sessantina di chilometri a sud di Bruxelles.

Dopo l’episodio, le forze dell’ordine hanno chiuso l’area, boulevard Pierre Mayence, nel centro di Charleroi. Rimarrà inaccessibile al pubblico fino al termine delle indagini. La vicenda è attualmente al vaglio anche dell’Ocam, l’anti-terrorismo federale.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook