Stati Uniti: un milione di dollari per la cattura di “Black Rambo”

Il sindaco di Los Angeles in California ha promesso domenica una ricompensa da un milione di dollari per qualsiasi informazione che possa aiutare ad arrestare il poliziotto ricercato da una settimana per l’omicidio di tre persone.

 

“Non tollereremo che un individuo possa mettere in pericolo la nostra sicurezza e la tranquillità dei nostri vicini e dei nostri quartieri”, ha affermato proprio il sindaco di Los Angeles, Antonio Villaraigosa, nel corso di una conferenza stampa aggiungendo “ Non tollereremo che possa diffondersi il terrore negli spiriti degli abitanti della California del Sud. Non possiamo tollerare che questo criminale sia ancora in libertà”.

Da una settimana, circa 100 poliziotti si sono adoperati in un autentica caccia all’uomo nella regione, per ritrovare Christopher Dorner, soprannominato da alcuni media locali “Black Rambo”, un ex agente di 33 anni, impegnato in una vendetta omicida dopo il suo licenziamento dalla polizia di Los Angeles (LAPD) nel 2008, per aver effettuato false dichiarazioni su uno dei suoi diretti superiori. L’uomo, descritto dalla polizia come un nero di 1,80 cm per 120 kg, ha pubblicato lunedì su internet un manifesto nel quale minaccia di morte tutte le persone che giudica responsabili del suo licenziamento nelle forze dell’ordine.

Avrebbe iniziato a concretizzare le minacce pubblicate uccidendo con colpi di arma da fuoco Monica Quan e il suo compagno domenica. Monica  Quan era la figlia di Randy Quan che lo stesso Dorner ritiene direttamente responsabile del suo rinvio.  E ugualmente sospettato di aver ucciso due ufficiali nei pressi di Riverside nella parte Est di Los Angeles, nella notte tra mercoledì e giovedì della scorsa settimana . Avrebbe ferito anche un poliziotto in un incidente. 

Nel suo manifesto l’ex poliziotto se la prende con gli omosessuali, gli asiatici e con il Dipartimento di polizia di Los Angeles e reclama la sua riabilitazione senza negoziazioni.  

Più di 40 persone coinvolte con questo manifesto sono state messe sotto protezione e la cerimonia dei Grammy che ha avuto luogo domenica a Los Angeles si è svolta sotto l’alta sorveglianza e una massiccia presenza di uomini devoti alla sicurezza.

I Grammy sono una serata di un importanzza mediatica internazionale, riunisce molte delle star del pianeta tra le quali Norah Jones, Kate Winstlet, Katy Perry, Jay-Z, passando per personaggi come Serena Williams e Charlie Sheen che ha indirizzato un video proprio all’ex poliziotto al quale chiede di chiamarlo per vedere come poter fare qualcosa per “mettere tutto a posto”.

Manuel Giannantonio
11 febbraio 2013

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook