Stati Uniti: ancora una tragedia nella metropolitana di NYC

Il clima natalizio generato dalle feste e dalla città stessa non sembra essere tale per tutti nella grande mela. A distanza di un mese dal tragico e folle gesto che è costato la vita ad un uomo violentemente spinto sulle rotaie della metropolitana dopo una lite a New York ci risiamo. Per la seconda volta in un mese, un uomo è stato ucciso a New York dopo essere stato spinto sulle rotaie nella fermata della metropolitana.

Il dramma ha avuto luogo giovedì alle 20H (ora locale) sulla linea 7 della 40° strada, nel quartiere dei Queens. La vittima è stata spinta da una giovane ragazza, che si è alzata da una panchina parlando da sola prima di compiere il folle quanto incomprensibile gesto, almeno per ora. La giovane ragazza della quale non si hanno ancora informazioni circa l’identità si è data alla fuga, il tutto ripreso dalla telecamere di sicurezza del servizio di trasporto. 
Secondo i testimoni la donna dovrebbe avere un età compresa tra i venti e venticinque anni, ha agito parlando da sola e spingendo la vittima nello stesso momento in cui sopraggiungeva il treno con tempismo e freddezza disarmante. La vittima non ha nemmeno avuto il tempo di realizzare chi fosse il suo aggressore, dato che gli dava le spalle. 
La polizia ha reso pubblico su Twitter un video di una telecamera di sorveglianza che visualizza il volto della ragazza. Le forze dell’ordine non hanno nessuna informazione e dunque non sono riusciti a ricostruire per il momento una pista percorribile. 
Il 3 dicembre, un uomo di 58 anni ha subito la stessa tragica sorte, dopo un litigio avvenuto all’interno di una stazione metropolitana nei pressi di Times Square a Manhattan. Il suo omicida è stato arrestato e processato. Il caso destò notevole scalpore, il New York Post pubblicò in prima pagina una fotografia scattata sul posto dell’uomo inginocchiato sui binari impotente di fronte all’arrivo del treno che stava per investirlo. 
Prima del verificarsi di questi due drammi, l’ultima persona che è stata spinta sui binari e colpito dal treno era una donna di 39 anni, nell’agosto del 2010. Tuttavia incredibilmente la donna è sopravvissuta. Un episodio che non contribuisce certamente ad alleggerire una certa tensione cittadina generata dagli ultimi tragici quanto drammatici episodi metropolitani.

Manuel Giannantonio

29 dicembre 2012

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook