Turchia: Erdogan fa un passo indietro?

Turchia: Erdogan fa un passo indietro?

Perché Erdogan interpreta il ruolo del personaggio forte che vuole imporsi nella questione del Medio Oriente contro la Siria, l’Iraq e soprattutto la Russia? Forse la Nato vuole servirsi di lui e della Turchia come pedina per riequilibrare una situazione che non riesce più a controllare? Per ora ha ordinato il ritiro delle sue truppe a Mosul

ANKARA – Alcune truppe turche impiegate nel nord dell’Iraq si sono ritirate da Mosul lunedì, come riportato dall’agenzia nazionale turca Anatoli. Un convoglio di una decina di veicoli, ha lasciato il campo di Bashiqa lunedì mattina per recarsi in un’altra regione nel nord dell’Iraq, secondo quanto riferito dalla stessa fonte.

Fonte: Dailymal

Questo trasferimento sussegue la condanna dell’Iraq nei confronti dell’impiego di truppe turche a Bashiqa che dovevano formare sunniti a combattere lo Stato islamico (IS), secondo le autorità turche. Bagdad ha chiesto venerdì di fronte al Consiglio di sicurezza dell’ONU il ritiro immediato e senza condizioni di tutte le truppe turche dal nord dell’Iraq, qualificando l’intrusione militare turca di “grave violazione” del diritto internazionale.

Il ministero degli esteri iracheno ha indicato che l’esercito turco è penetrato nel territorio iracheno senza prevenire le autorità irachene, che considerano questa presenza come “un atto ostile”. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, aveva affermato venerdì che era “fuori discussione” ritirare le truppe impiegate a Bachiqua, tuttavia, evocava la possibilità della riorganizzazione del dispositivo militare turco sul territorio.

([email protected])

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook