Stati Uniti: Romney prende vantaggio su Obama

Ci sono ancora due mesi prima del grande confronto elettorale per la poltrona di presidente degli Stati Uniti contesa dal presidente uscente Barack Obama e il candidato repubblicano Mitt Romney ma quest’ultimo ora sembra averlo raggiunto nei sondaggi. Dopo la convention repubblicana di Tampa, nella quale ricordiamo è intervenuto a sostegno dell’ex governatore del Massachusets anche Clint Eastwood, Mitt Romney sembra aver raggiunto il 47% delle preferenze contro il 44% di Obama, secondo le cifre di un inchiesta della società Rasmussen pubblicata sabato 1° settembre. Lo scarto non è mai stato così grande per lui. Questo risulta essere soltanto un sondaggio ma queste sono cifre che vanno analizzate attentamente. Sembra essere possibile dunque un possibile sorpasso molto importante in vista delle elezioni imminenti.

La situazione dunque rimane più aperta che mai, nulla è scontato e il 44° presidente della storia americana dovrà lottare molto per riconfermare la sua permanenza alla Casa Bianca con il secondo mandato consecutivo. Dopo la sequenza repubblicana, Barack Obama dovrebbe riprendere la propria attività di campagna la settimana prossima con la convention democratica che comincerà nella giornata di martedì a Charlotte nella Carolina del Nord. Il presidente uscente dovrà affrontare il suo argomento principale, la difesa della classe media mettendo in rilievo i punti sul suo bilancio. Dopo la convention di Charlotte si impegnerà nell’ultima tappa della sua campagna in tre dibattiti televisivi, il 3, 16 e 22 ottobre. Una volta che entrambi i candidati avranno avuto un confronto con il popolo americano potranno allora confrontarsi direttamente.

Manuel Giannantonio

02 settembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook