Stati Uniti: la convention di Tampa si avvicina con nuovi colpi

Il presidente uscente Barack Obama e il suo entourage, stanno tentando di rubare la scena ai repubblicani sostenendo una campagna elettorale a ritmi serrati durante la convention nazionale dei loro avversari la settimana prossima in Florida. Mentre i repubblicani si ritroveranno lunedì a Tampa per quattro giorni che coincidono con l’investitura ufficiale di Mitt Romney, questa “kermesse”, rischia di essere interrota dalla minaccia annunciata della tempesta tropicale Isaac. I democratici hanno deciso di agire anche con l’ausilio del vice presidente Joe Biden nelle giornate di lunedì e martedì prossimo in Florida, Stato chiave in vista delle consultazioni del 6 novembre, per “riunioni elettorali”. Almeno una di loro avrà luogo proprio nel territorio di Tampa. M. Biden, nonostante la sua spontaneità spesso gli giochi brutti scherzi, è considerato come un oratore di grande talento.

Non esita mai nel ricordare le sue modeste origini e nel denunciare ciò che stima essere un passo falso dei suoi avversari. Mercoledì a Detroit (nel Michigan del nord), ha ironizzato sul fatto che i repubblicani di oggi “non sono il partito di papà. Non è nemmeno il partito del papà di Romney”, George, un repubblicano moderato che si candidò senza sucesso nelle elezioni presidenziali negli anni 1960. Biden coglie l’occasione anche per raccontare emozionato di come con la propria famiglia, si è preso carico della madre, nascondendogli il fatto che la loro copertura sociale non era sufficiente. Un tema questo delicato negli States. Un tema che ora è finalemnte passato in primo piano per i Seniors della campagna da quando Romney ha scelto come collega l’eletto Paul Ryan, autore di una riduzione dei deficit forzati. Un portavoce del partito repubblicano, Tim Miller, ha minimizzato la portata della visita di M. Biden, stimando che il suo discorso “inevitabilmente pieno di gaffe non servirà che a conferire vantaggio per le coraggiose soluzioni proposte dalla coppia Romney-Ryan al fine di rimettere l’economia sui giusti binari a differenza di un amministazione democratica che non ha mantenuto le promesse”. Per quanto riguarda l’attuale presidente è stato reso noto che si sposterà almeno per tre Stati potenzialmente decisivi martedì e mercoledì. Al secondo e terzo giorno della convention repubblicana, sarà di nuovo nell’Iowa (centro) dove ha già effettuato una tournée di tre giorni proprio a metà agosto per poi recarsi successivamente nel Colorado (ovest) e nella Virginia (est). In questi Stati tornerà per pronunciare dei discorsi nelle università dove lo aspetta un pubblico giovane e senz’altro entusiasta. Sarà accompagnato anche dalla consorte Michelle, che parteciperà mercoledì al famosissimo show di Broadway David Letterman Show, sul canale CBS. L’annuncio di questa partecipazione televisiva della première dame che gode di un consenso popolare che va oltre il 60%, avviene in concomittanza con l’annuncio dell’autorevole New York Times che annuncia che il discorso di Ann Romney, moglie dell’ex governatore del Massachusets e candidato repubblicano in corsa per le elezioni, non sarà trasmesso in diretta sui cnali (CBS, ABC e NBC), durante la convention di Tampa lunedì sera.

Manuel Giannantonio

24 agosto 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook