USA: le armi degli attentati di Parigi appartengono a una compagnia legata alla CIA

USA: le armi degli attentati di Parigi appartengono a una compagnia legata alla CIA

Giovedì il Palm Beach Post ha pubblicato una notizia che spiegava come una pistola semiautomatica M92 utilizzata nell’attentato terroristico dello scorso novembre a Parigi fosse della Century International Arms di Delray Beach, in Florida. Questa organizzazione compra e rivende armi ad apparati militari. La società è specializzata nell’acquisto di armi all’estero e per la vendita a terzi

USA – Nel 2011, le informazioni confidenziali rese pubbliche da Wikileaks (la creatura di Assange) indicavano che la compagnia era implicata nella vendita di armi attraverso “canali non autorizzati” e gestiva un mercato di armi israeliane agendo come intermediario nei traffici illegali.

La società ha già realizzato operazioni di dubbia natura in passato. Il Center for Repubblic Integrity ha rivelato che alcuni fucili rumeni WASR 10 (variante del più celebre Kalaschnikov) prodotti dalla Century International Arms sono state ritrovate in alcune scene del crimine in Messico. Le armi sembravano “le preferite dei cartelli messicani della droga e negli ultimi anni centinaia di questi modelli sono stati realizzati in Messico”. Il Post ha riportato che almeno sette delle armi utilizzate o scoperte dopo gli attacchi del 13 novembre a Parigi sono state collegate proprio alle Century International Arms.

L’ex agente della CIA Edwin P.Wilson coinvolto in alcun traffici di armi illegali – Foto: Bostonglobe

Il legame con il caso “Iran-Contra”

Nel caso Iran-Contra degli anni 90, alcuni impiegati della Century Arms e un ex poliziotto John Rugg, hanno dichiarato a un comitato del Senato americano che l’impresa era stata implicata nella fornitura di armi compresi missili e granate al Nicaragua.

Nel corso della sua testimonianza, Rugg afferma che la compagnia è attiva in relazioni con Richard Secord, il generale maggiore nell’AirForce che aveva lavorato con la CIA durante i suoi bombardamenti segreti e illegali contro il Pathet Lao durante la guerra del Vietnam. Secord consegnò le sue dimissioni nel 1983 dopo le accuse di transazioni irregolari con l’ex agente della CIA Edwin P.Wilson. Fu poi implicato nel trasferimento di armi in Nicaragua con il tenente-colonello Oliver North Assey.

Durante il suo processo nel 1989 North ammise che l’Operazione Tipped Kettle ha fornito armi violando l’emendamento Boland e che l’operazione era stata comandata dal direttore della CIA William Casey e dal segretario della difesa Caspar Weinbergerer.Il fatto che l’arma M2 fosse legata a una società che ha preso accordi con Secord e la CIA non è certamente una prova definitiva che l’agenzia fosse legata agli attacchi di Parigi. Tuttavia, è una prova circostanziale che la CIA è implicata nella fornitura di armi.

Esistono un’abbondanza di prove che dimostrano che la CIA ha creato, finanziato e sostenuto gruppi terroristi, il più noto è quello dei mujaheddin afghani diventati poi al Qaeda. “Nonostante il suo nome, lo scopo principale della CIA è sempre stato quello di metter in atto operazioni segrete che implicavano guerre economiche, elezioni truccate, assassini e genocidi”, ha scritto Mark Zepezauer.

([email protected])

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook