Parigi, l’insegnante ferito si è inventato tutto: l’Isis non c’entra

Parigi, l’insegnante ferito si è inventato tutto: l’Isis non c’entra

PARIGI- Tutta una farsa. L’insegnante parigino che questa mattina aveva dichiarato di essere stato ferito da un militante dell’Isis si è inventato tutto.

Secondo la ricostruzione fornita in un primo momento, un uomo con passamontagna in volto, tunica bianca e guanti si sarebbe introdotto nella scuola materna “Jean Perrin” nel dipartimento Seine-Saint-Denis a nord-est di Parigi e -armato di taglierino ed un paio di forbici- si sarebbe scagliato ripetutamente contro l’insegnante che al momento era solo in classe, colpendolo alla gola.

La dinamica, però, è stata smentita qualche ora più tardi dallo stesso docente, che si sarebbe autoinflitto le ferite e si sarebbe inventato tout-court la storia dell’uomo con la tunica. Il mitomane, attualmente in cura per suturare le ferite, è a disposizione delle autorità che stanno procedendo con un nuovo interrogatorio per comprendere i motivi che lo hanno spinto a mettere in scena la simulazione.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook