Sparatoria in California, 14 vittime e diversi feriti, si cercano tre uomini

Sparatoria in California, 14 vittime e diversi feriti, si cercano tre uomini

Sparatoria nel centro sociale di San Bernardino in California: ancora incerto il numero delle vittime, che si attesterebbe intorno a quattordici; negli ospedali limitrofi sono state intanto ricoverate altre otto persone. La notizia è stata riportata immediatamente dai media degli Stati Uniti, ma i comunicati sono ancora incerti. Intanto la zona è stata evacuata, compreso l’edificio che funge da consultorio familiare, l’Inland Regional Center. Gli attentatori sono stati identificati come probabilmente tre, in uniforme e con una maschera antigas sul viso, armati di fucili. Si cercano delle bombe, poiché non si esclude ancora la matrice dell’attentato. I testimoni riferiscono che il fuoco è stato aperto pare durante una festa di Natale nella sala conferenze del centro sociale, che ospitava circa 700 dipendenti. La polizia, le ambulanze, l’FBI e i vigili del fuoco sono giunti sul posto già da un’ora, ma le notizie continuano ad arrivare e sono ancora discordanti. I killer sono attualmente in fuga.

Le dinamiche del tutto sono ancora da definire, ma dalle prime dichiarazioni rilasciate pare che questi tre uomini bianchi, imbracciando fucili, nelle loro divise militari, abbiano fatto irruzione tra Waterman Avenue e Park Center Circle e, entrati al blocco 1300, hanno cominciato a sparare. La strada di questa cittadina, che si trova ad est di Los Angeles, è al momento bloccata ed è impossibile attraversare la zona con qualsiasi mezzo. L’NBC conferma che la polizia sia già sulle tracce dei tre killer e si sta già cercando, in ogni modo, di chiarire quale sia la matrice di tale attacco.

Si conta su aggiornamenti nelle prossime ore.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook