Egitto: Morsi è il primo presidente post-Mubarak

L’annuncio del nome del nuovo presidente eletto dal popolo egiziano era atteso da tre giorni, rimandato dalla commissione che aveva richiesto ulteriore tempo per valutare i ricorsi presentati dai due candidati in lizza, l’esponente dei Fratelli musulmani Mohammed Morsi, e l’ex premier di Hosni Mubarak, Ahmed Shafik. Entrambi rivendicavano la vittoria. Oggi però l’annuncio ufficiale del presidente della commissione elettorale Faruk Sultan: Il candidato dei Fratelli Musulmani Mohamed Morsi ha vinto le elezioni presidenziali in Egitto con  13.230.131 voti contro i 12.347.038 di Ahmed Shafiq.

 

Il tasso di affluenza è stato del 51,85%.

Morsi è quindi ufficialmente il presidente eletto dal popolo dopo la caduta del rais Hosni Mubarak.
Le migliaia di persone che avevano affollato piazza Tahrir in attesa di conoscere, il nome del primo presidente del dopo Mubarak hanno festeggiato la nomina del nuovo presidente al grido di “pane, libertà e giustizia sociale”, slogan delle rivoluzione di gennaio che portò alla caduta di Mubarak.

Sul web sono centinaia i commenti d’approvazione per la nomina del nuovo presidente. Una nomina attesa tutta la giornata ed ampiamente commentata anche su Twitter dove la giornalista e attivista Mona Eltahawy, aggredita dalla polizia in piazza Tahrir lo scorso novembre, in mattinata aveva ha scritto: “Buongiono Cairo. Oggi avremo un nuovo presidente. Augurateci buona fortuna”.
Ora c’è grande attesa per la formazione del nuovo parlamento.

Enrico Ferdinandi

24 giugno 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook