USA: professore universitario uccide la moglie e un collega prima di togliersi la vita

USA: professore universitario uccide la moglie e un collega prima di togliersi la vita

Un professore dell’Università di Delta State nel Mississippi è stato ucciso. La notizia ha seminato il panico nel campus mentre il principale sospettato, Shannon Lamb, è un collega della vittima che avrebbe ugualmente ucciso la moglie

CLEVELAND – Un professore di storia è stato ucciso nel suo ufficio a Cleveland nello Stato del Mississippi, nel sud est degli Stati Uniti, lunedì. Il suo assassino è stato ritrovato morto poco dopo.

Era inseguito dalle forze dell’ordine che hanno udito un colpo di arma da fuoco provenire dalla città di Greennville. Questa tragedia ha tutti i tragici contorni della storia di gelosia finita male.

L’omicidio ha letteralmente seminato il panico nell’istituto universitario. La spedizione omicida di Shannon lamb (inizialmente etichettato come donna dai media costretti a correggere il tiro), non si è limitata, purtroppo, solo al collega Etan Schmid. La polizia locale ha da poco scoperto il corpo della moglie proprio nel momento in cui si compiva il suo secondo omicidio.

Per ora si ignorano le cause che hanno spinto l’uomo alla follia e al conseguente duplice omicidio, anche se in molti ipotizzano la pista della gelosia nata da un rapporto extraconiugale.

Gli studenti sono stati collocati nelle aule di corso per il timore della possibilità di una sparatoria simile a quelle viste nelle ultime cronache americane. Le lezioni sono state annullate per due giorni, sospesa anche la cerimonia prevista per i 90 anni dell’istituto. Un anniversario che sarà tristemente ricordato come la pagina più nera nella storia di questa Università.

Di Manuel Giannantonio
([email protected])
15 Settembre 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook