Follia in Finlandia: 18enne spara sulla folla, 2 vittime

Sette feriti e due vittime, una ragazza e un ragazzo entrambi 18enni, questo il bilancio delle folli gesta di un ragazzo della stessa età delle vittime: questa mattina alle due (l’una in Italia) nella cittadina finlandese di Hyvinkaa un ragazzo di diciott’anni è salito su  un edificio vicino alla stazione ferroviaria, tuta mimetica e fucile in spalla, ha puntato il mirino proprio lì, dove fra bar e negozi si concentra il flusso maggiore di gente, ed ha sparato.

Il ragazzo ha provato poi a scappare, la sua fuga è durata ben 5 ore, poi la polizia lo ha raggiunto e catturato, nessuna resistenza all’arresto. Un altro gesto folle, sintomo di un alienazione figlia dell’ignoranza che continua a generare vittime.
Un fatto questo che ricorda molto quanto successo lo scorso mese di luglio nella vicina Norvegia quando  Anders Behering Breivik, 32 anni, uccise 77 persone con la stessa freddezza e modus operandi militaresco.
Ricordiamo che la Finlandia non è nuova a questo tipo di folli sparatorie: dal 2000 ben 33 persone sono state uccise in incidenti a fuoco all’interno di scuole o centri commerciali e che il paese è tra i paesi del mondo con la più alta percentuale di persone armate.

Enrico Ferdinandi

26 maggio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook