Stati Uniti: Obama e Romney in difficoltà sull’economia per gli elettori

Barack Obama e il suo probabilissimo avversario repubblicano Mitt Romney sono entrambi alle prese con il tentativo di convincere gli americani sul rilancio dell’economia, un soggetto di profondo pessimismo dato le circostanze e secondo quanto riferito da un recente sondaggio di esperti.

 

Questa inchiesta è stata condotta dal Wall Street Journal e dalla NBC che sono convinti che il proprio paese sta andando verso la direzione sbagliata quantificata secondo le cifre del sondaggio stesso con il 58% delle preferenze mentre il restante 33% stimano ovviamente il contrario.

Tre anni dopo l’inizio della peggiore crisi economica dal 1929, il 63% degli americani interrogati stimano che la generazione dei propri figli vivrà meno bene di loro. Inoltre il 48%, stima che il loro paese si trova in una fase di declino a lungo termine, contro il 45% che pensa che si tratti di un passo falso. Il tasso della disoccupazione americana è sceso allo 8,1% ad aprile, al ribasso di un punto dall’estate del 2011.

Il pessimismo americano sull’economia si ritrova nella loro valutazione sulla gestione di questo dossier da parte di Barack Obama, il 52% degli americani disapprovano mentre ad approvare è il 43%.

Ma l’ex governatore del Massachusets Mitt Romney, che dall’inizio della campagna elettorale vanta la propria esperienza nel mondo aziendale come fosse una qualifica indispensabile per migliorare la situazione, non ha fino ad ora convinto gli elettori in questo senso secondo le rivelazioni di questo sondaggio.

Solo il 19% delle persone interrogate dicono di essere certe o almeno abbastanza convinte che la politica proposta da Romney sia effettivamente buona per l’economia, mentre il 76% dicono di essere poco o per nulla convinti dagli argomenti proposti e discussi dal candidato repubblicano.

Per quanto concerne le intenzioni di voto, il sondaggio conferisce un largo vantaggio a Barack Obama, con il 47% delle preferenze contro il 43% di Romney. Da dieci giorni. La squadra del dirigente democratico uscente ha bersagliato la carriera ri Romney. Le sue pubblicità mostrano alcuni ex impiegati licenziati che danno del vampiro a Romney qualificando come distruttore di posti  di lavoro.

Mitt Romney che ha rinforzato ulteriormente la sua impresa sull’investitura repubblicana riportando le primarie dell’Arkansas e del Kentucky, è passato all’attacco nella giornata di mercoledì con un video pubblicitario dando la parola agli americani diventati disoccupati, o che hanno visto sequestrata la propria casa.

Nonostante i tentativi del presidente in carica Barack Obama di fare dimenticare al paese il suo bilancio negativo gli americani a quanto pare non dimenticano.

Manuel Giannantonio

23 maggio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook