Canada: 300 feriti in una manifestazione notturna

Nuove serate di manifestazioni caratterizzate da scene di violenza si sono verificate in Canada a Montréal. Secondo le autorità sono dieci i feriti tra i quali un uomo di quarant’anni ferito in maniera grave alla testa nel corso del suo arresto in città. Il portavoce della polizia ha riferito alla stampa locale che hanno subito diverse cariche da parte dei manifestanti che hanno provocato così facendo quattro feriti tra gli uomini delle forze dell’ordine.

 

In totale 305 persone sono state interpellate nel corso della notte. Si tratta spesso di interpellazioni di breve durata. La manifestazione è stata dichiarata “illegale” dalle forze dell’ordine dieci minuti dopo il suo inizio, l’itinerario non comunicato alla polizia così come richiesto dalle legge è stato la causa principale del divieto proclamato. La polizia non ha fornito dati sul numero esatto dei manifestanti anche se i media loclai riferiscono di alcune migliaia di persone alla partenza.

Nel percorso eseguito dai manifestanti diverse vetrine di negozi sono state rotte, alcuni incendi sono stati accesi susseguiti poi da arresti di massa.

Questo movimento di protesta studentesca che dura da tre mesi ha preso una piega di natura violenta più che politica degenerando nel caos, tanto da indurre il governo ad emanare una legge speciale per limitare queste manifestazioni.

Manuel Giannantonio

21 maggio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook