La Nord Corea ha miniaturizzato le armi nucleari; ma sorgono subito dei dubbi

La Nord Corea ha miniaturizzato le armi nucleari; ma sorgono subito dei dubbi

Kim-Jong-un“Abbiamo miniaturizzato le armi nucleari.” Arriva da Pyongyang la notizia di questo progresso, che permetterebbe alla Corea del Nord di installare testate nucleari sui propri missili.

A rendere nota l’informazione è stata l’agenzia stampa ufficiale Kcna, attraverso un comunicato nel quale si può leggere: “Abbiamo raggiunto un livello di massima accuratezza, che ci permette non solo di preparare missili a corto e medio raggio, ma anche a lungo raggio. Noi non nascondiamo questo fatto”, ma sono subito sorti gli scetticismi da parte degli esperti. I primi a mettere in dubbio quest’innovazione sono gli Stati Uniti, rimanendo convinti riguardo le proprie valutazioni sulle capacità nucleari della Corea e sostenendo che quest’ultima non abbia le competenze per miniaturizzare il nucleare. Già nel 2006 la Nord Corea aveva effettuato tre test nucleari, non tutti andati a buon fine, ma fino ad ora non aveva dimostrato di poter installare delle mini testate su dei missili balistici. Un clima in continua tensione a Pyongyang. Il segretario di stato USA John Kerry, in visita a Seoul lunedì, ha attaccato la capitale nord coreana accusando quest’ultima di continuare a perseguire l’idea di costruire armi nucleari, di rompere promesse e minacciare, oltre che mostrare un grande disprezzo per le leggi internazionali.

Continua, inoltre, l’isolamento da parte della Corea del Nord. Secondo quanto annunciato dallo stesso Kim Jong-un, il leader coreano avrebbe confermato la sua presenza a Mosca per la celebrazione del 70esimo anniversario della vittoria sulle forze nazifasciste, evento al quale ha preso parte anche il leader cinese Xi Jinping, ma attraverso un annuncio dell’ultimo minuto Kim avrebbe cancellato l’impegno.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook