Stati Uniti: deragliamento di un treno a Philadelphia uccide sei persone

Stati Uniti: deragliamento di un treno a Philadelphia uccide sei persone
Parte del treno dopo l'incidente Foto: Stati Uniti: deragliamento di un treno a Philadelphia uccide sei persone

Più di 140 persone sono state ferite in questo dramma ancora inspiegato. L’incidente si è prodotto martedì sera alle 21:30 (01h GMT), secondo i media locali

Parte del treno dopo l'incidente Foto:PHILADELPHIA – Il sindaco di Philadelphia, Michael Nutter, ha annunciato durante una conferenza stampa la morte di cinque persone dichiarando 67 feriti in un primo momento. Più tardi nella notte, Herbert Cushing, medico legale presso l’ospedale Temple University, ha riferito la morte di una persona deceduta in ospedale, aggiornando il bilancio dell’incidente a sei morti.

“È un disordine catastrofico assoluto. Non ho mai visto nulla del genere in tutta la mia vita”, ha dichiarato il sindaco, dopo un sopralluogo. Il primo cittadino, ha successivamente indicato che il bilancio non era ancora definitivo e che poteva conseguentemente peggiorare. Il treno regionale 188 trasportava 243 persone, delle quali cinque erano impiegate nella compagnia ferroviaria statunitense Amtrak.

Nella notte, alcuni passeggeri in evidente stato di shock, alcuni coperti di sangue, abbandonavano i detriti del treno, mentre i soccorritori perlustravano con l’aiuto delle torce la zona, cercando ulteriori sopravvissuti. Hanno dovuto ricorrere all’ausilio di scale per salire sopra le macchine capovolte.

Il sindaco di Philadelphia si è rifiutato di speculare sulle cause del deragliamento del treno, che effettuava una tratta molto frequentata, come quella Washington – New York. Il dramma si è prodotto a metà percorso. Degli esperti hanno stimato che l’incidente potrebbe essere sostanzialmente dovuto a un difetto dei binari. Nel frattempo, tutti i treni tra New York e Philadelphia sono stati annullati per un tempo ancora da stabilire.

Le sette macchine del treno e la locomotiva sono state letteralmente rovesciate, come riferito dal sindaco. Di una delle autovetture è rimasto solo un ammasso di metallo.Le testimonianze di alcuni testimoni riportano come la parte anteriore del treno abbia iniziato a vacillare mentre le autovetture sono deragliate.

Max Helfman, 19 anni, che era con sua madre nell’ultima autovettura, ha sentito le vibrazioni prima che la macchina si staccasse. “I sedili si sono strappati, le valigie cadevano sui passeggeri. Mia madre è volata sopra di me e ho dovuto prenderla. La gente sanguinava, era orribile”, ha raccontato Max al Philadelphia Inquirer. Un altro passeggero, il 51enne Jeremy Wladis, ha raccontato: “Cellulari, computer portatili, tutto volava”.

“Sono stato protetto a destra e a sinistra. Tutti coloro che erano seduti come me sono stati protetti dall’altra parte”, ha raccontato un ex membro della camera dei Rappresentanti, Patrick Murphy. L’uomo ha stimato che il treno abbia deragliato a un centinaio di chilometri orari. Ha twittato delle foto di passeggeri feriti alla testa e dei soccorritori nelle macchine (trovate il tweet nell’articolo). Jennifer Kim, una violinista dell’orchestra dell’Opera di Washington, ha twittato una fotografia che mostra in primo piano i soccorritori.

 Di Manuel Giannantonio

([email protected])

13 Maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook