Egitto: è morto il papa copto Shenuda III

Egitto. È morto all’età di 88 anni, dopo una lunga malattia,  Shenuda III, il papa copto che guidava la maggior comunità cristiana mediorientale da oltre 40 anni. In queste ore più di 10 milioni di persone in Egitto si sono riversate nelle chiese per render omaggio al defunto papa, questa la testimonianza di un fedele:

“Vorrei solo dire che ci amiamo tutti, musulmani compresi, e questo era quello di cui lui parlava. Non si rivolgeva solo ai cristiani, ma a tutti gli egiziani. E non sono solo parole: ha seminato e ha raccolto; tutti gli egiziani piangono la sua morte, è un momento difficile”.
Shenuda III difatti durante il suo papato ha rivoluzionato la chiesa copta portandola ad ingrandirsi notevolmente nel mondo, impegnandosi anche per l’unità fra i cristiani e per la prima volta dopo un millennio aveva incontrato un papa cattolico, Giovanni Paolo II.
Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa Vaticana ha dichiarato: “la Chiesa cattolica si unisce al dolore e alla preghiera dei cristiani copti. Benedetto XVI è stato informato e si unisce spiritualmente alla preghiera di suffragio. Per tutti noi rimarrà indimenticabile l’incontro del Papa Shenouda al Cairo con Giovanni Paolo II, in occasione del suo pellegrinaggio al Monte Sinai per il Grande Giubileo, momento alto del dialogo e dell’incontro nella comune fede in Cristo. Il Signore accolga questo grande pastore e gli dia il premio meritato per il suo servizio”.

Enrico Ferdinandi

18 marzo 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook