Messico: tre morti e 73 feriti nell’esplosione di un ospedale

Messico: tre morti e 73 feriti nell’esplosione di un ospedale

Una fortissima esplosione di gas si è verificata in mattinata nel Messico, provocando la morte di 3 persone e ferendo almeno 73 persone nello stabilimento che è stato distrutto per metà

031845-natural-gas-plant-explosion-mexicoCUAJIMALPA (Messico) – L’esplosione sopraggiunta alle 07H00 (ora locale), dovuta a una fuga di gas, ha causato la distruzione del 40% della struttura ospedaliera di Cuajimalpa. All’origine della stessa, una fuga avvenuta durante la consegna di gas da parte di un fornitore, probabilmente dovuta dalla pompa del veicolo.

Tra i feriti, figurano 9 bambini e sette adulti in stato grave, secondo le informazioni divulgate dai media locali. Molti di loro sono stati colpiti dal vetro delle finestre frantumate durante l’esplosione.
Le autorità locali hanno in un primo momento riferito della morte di un bambino e di un’infermiera. Il sindaco, Miguel Angel Mancera, ha annunciato più tardi la morte di un’altra persona.

“Dobbiamo realizzare un’evacuazione per ragioni di sicurezza perché ci sono molti bambini”, in questo ospedale ha precisato il sindaco, indicando che i pompieri stanno ancora lavorando per spegnere l’incendio, già sotto controllo.

Sul proprio account Twitter, il Presidente Enrique Peña Nieto ha espresso la sua “tristezza e la solidarietà nei confronti dei feriti e delle famiglie che hanno perso qualcuno di caro”.

Di Manuel Giannantonio
([email protected])
30 Gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook