Collisione mercantili, si cercano i quattro marinai dispersi, due i morti

Collisione mercantili, si cercano i quattro marinai dispersi, due i morti

 

Scontro Mercantili Ravenna

RAVENNA — Son riprese le ricerche dei quattro marinai dispersi dopo lo scontro di ieri tra due mercantili a tre miglia dal Porto di Ravenna. Sempre meno concrete le speranze di ritrovarli in vita. Si teme fortemente che i quattro – tra cui il comandante e il primo ufficiale – siano caduti in mare dopo l’impatto avvenuto quando il ‘Gobkel’, un mercantile battente bandiera turca, è affondato a causa dei danni riportati a seguito dell’urto con l’altra nave, battente bandiera del Belize. Lo scontro tra le due imbarcazioni sarebbe avvenuto per colpa della scarsa visibilità (praticamente nulla), ma ci saranno da fare altri accertamenti.

Vasto lo spiegamento di forze messo a disposizione per recuperare le persone coinvolte nell’incidente durante tutta la giornata di ieri, ma le operazioni di soccorso sono state rese difficili dalla scarsa visibilità e dalle avverse condizioni meteorologiche, che hanno complicato i tentativi di individuare i marinai dispersi. Proprio per questo motivo le ricerche sono state interrotte durante la notte per poi essere riprese in mattinata.

Degli 11 membri dell’equipaggio – come riferito da fonti di palazzo Chigi – 5 sono stati recuperati e tratti in salvo,  altri due invece sono morti: uno in mare, l’altro dopo il trasporto in ospedale.

Intanto si sono aperte due indagini: una della Procura e una della Capitaneria di Porto di Ravenna; le ipotesi vagliate dalla Procura sono l’omicidio plurimo colposo e il naufragio, con un sequestro probatorio per il cargo del Belize.

Paola Mattavelli
29 dicembre

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook