Cina, uova di gomma: una volta cotte rimbalzano, avviata inchiesta

In Cina tutti parlano delle uova che una volta lessate sembrano essere come “di gomma”: vi sono video sulla rete nei quali le si può veder rimbalzare anche per diversi centimetri: come una pallina da ping-pong. A quanto sembra l’elasticità e l’effetto “rimbalzo”, sono date dalla presenza del gossipolo: sostanza nociva presente nelle proteine del cotone.

Stando ad alcune voci di corridoio si suppone che le uova siano state prodotte artificialmente a scopo di lucro, teoria ipotizzata e che ancor non trova conferma ufficiale.
Uno dei maggiori rischi, ragion per cui le autorità sanitarie cinesi hanno deciso di avviare un’inchiesta, è il pericolo che possano provocare sterilità negli individui di sesso maschile.
A quanto pare difatti la sostanza presente nelle proteine del cotone, propinata generalmente ai polli, fu sfruttata circa 40 anni fa in relazione ad alcune ricerche sugli anticoncezionali maschili. Non solo, l’assunzione di questo prodotto potrebbe provocare difficoltà nella condensazione del sangue ed un peggioramento nella potenza dei muscoli.
Da alcune deposizioni rilasciate dai cittadini alle autorità competenti si evince che: in seguito all’ebollizione  si andrebbe incontro all’attuazione dell’effetto “gomma”, che farebbe rimbalzare questo tipo di uova fino a 20 centimetri.
L’istituto di ricerca sul cibo di Shangai (Shanghai Food Research Institute) muove però l’ipotesi che il problema dell’elasticità sia dato da una complicazione riguardante il mantenimento delle uova: il professor Ma Zhiying, intervistato dal quotidiano Shangai Daily, dichiara infatti che se da una parte la causa di tale elasticità potrebbe essere il gossipolo, d’altra parte si potrebbe rivelare invece che il motivo di tale particolarità sia un altro, e cioè che “le uova siano state conservate a temperature inferiori ai -10° Celsius per più di 30 ore”.
Ricordiamo che già in passato fu rilevato un problema simile, quando ad inizio 2000 “uova artificiali” furono scovate nella stessa Cina, erano state prodotte attraverso componenti chimiche industrializzate come l’acido alginico, il cloruro e il carbonato di calcio.
I sostenitori della teoria del gossipolo presumono che forse alcuni allevatori di polli e galline abbiano iniziato ad aumentare artificialmente le dosi di questo elemento chimico per il suo alto valore proteico: una simile alterazione renderebbe comprensibile il bizzarro fenomeno per il quale alcune uova vengono ormai paragonate a delle palline da ping-pong. Una volta lessate le uova si solidificano in quanto il tuorlo si lega con una sostanza chimica.
Le ricerche stanno proseguendo, l’inchiesta è ormai avviata e non si può far altro che aspettare per saperne di più. Nel frattempo sarà abbastanza prevedibile una decrescita nel mercato delle uova in Cina.

a cura di Alessandro Giosi

11 febbraio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook