Tibet: tre monaci si danno alle fiamme, uno muore

Stando alle statistiche è la quindicesima volta in dieci mesi che dei monaci si danno fuoco per chiedere la libertà del Tibet. Le nuove immolazioni sono avvenute tutte nella regione del Sichuan dove tre monaci protestavano contro l’occupazione e la cessazione di ogni conflitto tra Tibet e Cina.

L’Associazione Free Tibet e Radio Free Asia comuinicano che sono tre monaci tibetani che chiedevano una risoluzione pacifica del famoso caso di occupazione. Il bilancio è da brivido: uno di loro è morto immediatamente e gli altri due versano in condizioni talmente gravi che si teme fortemente per la loro vita. Il fatto è avvenuto a Phuhu, 145 chilometri da Seda, nella regione dove maggiormente sono avvenuti gli scontri tra forze cinesi e monaci tibetani, e dove si registrano tre morti tra monaci tibetani e una ventina di persone ferite. Confermiamo che si tratta sia di monaci che di monache buddiste.

Daniele Fronteddu

5 febbraio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook