Sud Africa: Desmond Tutu castiga il governo

Sud Africa: Desmond Tutu castiga il governo

L’Arcivescovo Desdmond Tutu critica fortemente il governo del proprio paese dopo l’annulamento del summit dei Premi Nobel. Tutu è fortemente irritato per l’atteggiamento servile del governo sud africano che ha ceduto alla pressioni della Cina e impedito al Dalai Lama di partecipare al summit mondiale dei Premi Nobel che doveva tenersi in Africa per la prima volta.  

indexGli organizzatori hanno confermato che la riunione prevista a città del Capo questa settimana è stata annullata, dopo il rifiuto del Sud Africa di accordare un visto d’entrata al capo spirituale tibetano in esilio.
Il summit doveva celebrare il 20° anniversario della fine dell’apartheid e l’eredità del Presidente Nelson Mandela, che ha condiviso il Premio Nobel per la pace con Frederik De Klerk, ultimo capo di Stato bianco del Sud Africa.

“Il summit dei Premi Nobel, il primo organizzato nel continente, doveva celebrare Madiba (Mandela, ndr)”. I suoi compagni hanno sputato sulla sua figura, rifiutando di onorarlo, ha dichiarato un deluso e severo Tutu.

Di Manuel Giannantonio  
([email protected])
8 Ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook