Nigeria: “Boko Haram uccide la gente come polli”

Nigeria: “Boko Haram uccide la gente come polli”

Gli islamici di Boko Haram hanno ucciso numerosi abitanti della città nigeriana di Gambru Ngala, nella zona dell’estremo nord del Camerun, come affermato da alcuni testimoni all’AFP (Agence France Press).

78942CDF-E7A2-478D-8001-C6B9BCD09DB3_cx0_cy1_cw0_mw1024_s_nBoko Haram si è appropriata senza pietà di questa zona in settimana dopo aver occupato le installazioni militari e della polizia locale dopo i violenti combattimenti che hanno costretto migliaia di abitanti a rifugiarsi in territorio camerunese.

“Uccidono le persone come polli”, ha raccontato Sidi Kyarimi, un abitante della zona che si è rifugiato venerdì a Fotokol, una città camerunese nei pressi della frontiera. “Hanno iniziato con omicidi mirati continuando con dei massacri”.

I militanti di questo gruppo animato da una efferata violenza, camminano per le strade armati di coltelli e armi, ha dichiarato un testimone. “Penetrano nelle abitazioni e nelle case per uccidere”, ha raccontato.

Durante queste ultime settimane, Boko Haram si è letteralmente conquistata molti territori nello Stato di Borno, nei pressi della frontiera con il Camerun, mettendo le mani anche su altri due Stati, Yobe e Adamawa.

Di Manuel Giannantonio

1 Settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook