Siria: flotta degli amici russi a Tartus

Siria, una flotta russa ha stamani ormeggiato nella base navale di Tartus, dove vi rimarrà per sei giorni. A dare la notizia l’agenzia di stato Sana. Un ufficiale della Marina russa, Yacuchin Vladimir Anatolivic, ha dichiarato: “La visita mira ad avvicinare i due Paesi e a rinsaldare i legami di amicizia”. Mentre il governatore di Tartus, Atef al Nadaf, ha espresso soddisfazione per la: “posizione rispettabile adottata dalla Russia al fianco del popolo siriano”.

In realtà è dal 6 dicembre scorso che la Russia ha incominciato ad inviare le sue navi in Siria, un chiaro segnale di supporto al regime di Assad. La situazione si rende sempre più tesa, soprattutto per via della presenza di navi da guerra e sommergibili statunitensi (presenti nel canale di Suez da metà dicembre) che hanno fatto più volte presagire la concreta possibilità di una guerra. La Russia aveva tempo fa precisato che la missione delle sue navi in Siria è volta solo ad: “assicurare la sicurezza della navigazione e altre attività economiche marittime della Russia”.

di Enrico Ferdinandi

8 dicembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook