Stati Uniti: Hagel contro lo Stato islamico

Stati Uniti: Hagel contro lo Stato islamico

Lo Stato islamico va oltre ciò che conosciamo, oltre qualsiasi gruppo terrorista fino ad oggi conosciuto”, ha stimato il segretario alla Difesa Americana, Chuck Hagel.

ISIS-Salahaddin-Division-WC-10Nell’ombra di AlQaeda, che combatte insieme alle forze del regime di Assad in Siria, lo Stato islamico è più “sofisticato e maggiormente sostenuto finanziariamente rispetto a qualsiasi altro gruppo terrorista”, ha dichiarato Chuck Hagel durante una conferenza stampa organizzata 48 ore dopo la diffusione di un video che mostra l’esecuzione dell’Americano James Foley (giornalista free lance ndr), ucciso dai jihadisti sunniti. “Hanno una loro ideologia e sono sofisticati, tatticamente e strategicamente preparati”, ha aggiunto.

È la prima volta che un responsabile dell’amministrazione del Presidente Barack Obama si esprime attraverso toni così decisi sullo Stato islamico, autore di una folgorante avanzata in Iraq dall’inizio dello scorso giugno. Tuttavia, Chuck Hagel non ha fornito dettagli sulle modalità del raid organizzato a luglio in Siria per soccorrere alcuni ostaggi americani, tra i quali James Foley, che è sfortunatamente fallito. L’assassinio “è un nuovo esempio di ideologia barbara” dello Stato islamico, ha precisato il ministro della Difesa.

Il Medio Oriente si ritrova profondamente modificato e la sicurezza in quell’ambiente viene sempre meno”, ha sentenziato il capo di Stato maggiore, il generale Martin Dempsey, durante la conferenza stampa. Lo stesso generale, ha stimato che i 90 raid aerei contro i jihadisti nel nord dell’Iraq hanno permesso di infliggere un colpo significativo al nemico. Tuttavia, ha prevenuto che servirà attaccare la Siria e che ciò sarà possibile con una coalizione in grado di vincere lo Stato islamico.

Di Manuel Giannantonio

([email protected])

23 Agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook