Nigeria : sono 650 000 gli sfollati a causa di Boko Haram

Nigeria : sono 650 000 gli sfollati a causa di Boko Haram

Gli attacchi del gruppo islamico Boko Haram nel nord est della Nigeria hanno prodotto lo sfollamento di oltre 650 000 persone dal maggio 2013, come indicato dall’Ufficio di coordinazione degli Affari Umanitari delle Nazioni Unite (OCHA).

l43-nigeria-boko-haram-120206203826_big1Secondo l’OCHA, 436 608 persone sono emigrate negli Stati di Adamawa, Borno e Yobe mentre circa 210 000 persone sono ugualmente fuggite dalle regioni limitrofe. L’Agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite (UNCHR) ha indicato che circa un migliaio di persone tentano di fuggire dagli scontri violenti rifugiandosi in un’isola disabitata del lago Tchad, dall’altra parte della frontiera, nell’estremo nord est nigeriano.

Questi sfollati hanno raggiunto giovedì l’isola dopo una fuga partita dal loro villaggio di origine, Kolikolia. L’Agenzia per i rifugiati ha aggiunto che invierà personale sul territorio per coordinare le operazione di soccorso.

Migliaia di persone sono fuggite nella Nigeria attraverso il Camerun e il Niger, cercando di proteggersi dalla violenza incessante provocata da Boko Haram, che ha ucciso più d 2000 civili e distrutto decine di villaggi.

Gli uomini delle associazioni umanitarie sono riusciti ad evitare l’implementazione di campi di rifugiati ma alcuni temono che saranno necessari, specialmente in Nigeria, dove le forze di sicurezza faticano a contenere la progressione della violenza islamica.

Gli insorti islamici, che vogliono creare uno Stato islamico nel nord della Nigeria di maggioranza musulmana, hanno ucciso oltre 10 000 persone dal 2009.

Da più di un anno, l’esercito nigeriano conduce un’offensiva nel nord est del paese mirando lo sradicamento della ribellione islamica, ma le sue operazioni hanno avuto scarsa efficacia e hanno suscitato numerose critiche.

L’ONG Amnesty international ha accusato martedì l’esercito nigeriano e le milizie civili che la sostengono di “violazione di massa dei diritti dell’uomo”, nella lotta contro Boko Haram. Il ministro della difesa nigeriano ha dichiarato di prendere molto seriamente le parole di Amnesty e assicura che verrà aperta un’inchiesta giudiziaria.

Di Manuel Giannantonio

([email protected])

6 Agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook