Corea del nord: Concluso il lutto nazionale con l’investitura ufficiale di Kim Jong Un

Oggi si conclude ufficialmente il lutto nazionale del “caro leader” in Corea del nord. Conseguentemente inizia a tutti gli effetti l’investitura del successore Kim Jong Un. Di fronte a un milione di persone assiepate nella piazza di Pyongyang, il secondo giorno dei funerali del dittatore comunista assume l’importanza dell’ufficiale passaggio di consegne del potere al terzo genito successore di Kim Jong Il.

Lo circondano dal balcone in cui si affaccia tutti i vertici del partito e dell’esercito Coreano. Dal balcone stesso Kim Yong Nam, secondo del governo, proclama leader supremo del partito dello stato e dell’esercito Kim Jong Un. Successivamente il giovane erede ha dichiarato che l’immenso dolore espresso dalla folla si trasformerà nell’energia necessaria per guidarlo. Il funzionario di partito ha ribadito che Kim Jong Un ha ereditato tutte le caratteristiche del padre e quindi pronto a guidare lo stato in maniera idonea e che continuerà a portare avanti la politica dello Songun ( La politica dell’esercito ) e che prevede che i primi a ricevere fondi pubblici siano le forze armate. Tre minuti di silenzio assolutamente totale e spari di fucili nella capitale e in tutti i capoluoghi provinciali hanno chiuso ufficialmente la cerimonia mentre treni, navi e altri mezzi di trasporto hanno contemporaneamente suonato come grande ultimo saluto al leader supremo che lascia il paese nelle mani del proprio figlio, ora effettivamente nuovo leader nord coreano.       

di Manuel Giannantonio

29 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook