Fukushima: 40 anni per smantellare i reattori

Ci vorranno almeno 40 anni per smantellare l’intera struttura della centrale nucleare di Fukushima. Dopo pochi giorni dalla notizia della messa in sicurezza della centrale arriva il piano del governo nipponico e della Tepco (gestore della struttura) per chiudere del tutto la struttura.
Solo per recuperare il combustibile nucleare parzialmente fuso dei reattori 1, 2, 3 ci vorranno almeno 25 anni, il doppio del tempo che ci volle per smantellare la centrale di Tokai, cosa che lascia ben intendere la gravità della situazione, a dispetto di quanto minimizzato fin ora dal governo giapponese.

Per prima cosa la Tepco procederà con la rimozione delle barre di carburante dai tre reattori danneggiati (ci vorranno 10 anni) nel mentre riparerà le strutture di contenimento e svuoterà le vasche del combustibile esausto nelle quali dovrebbero esser stoccate le barre recuperate.
Il ministro dell’Industria, Yukio Edano ha insistito sul fatto che si devono: “effettuare questi lavori evitando di generare nuovi rischi”.

di Virginio Sapio

21 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook