Ucraina: la NATO annuncia misure per rafforzare l’Est Europa

Ucraina: la NATO annuncia misure per rafforzare l’Est Europa

La NATO ha annunciato mercoledì le messa in atto di una serie di misure immediate indirizzate al rafforzamento in Europa dell’Est in ragione degli effetti della crisi Ucraina.

indexIl segretario generale dell’Alleanza atlantica, Anders Fogh Rasmussen, che si è espresso durante una conferenza stampa, ha precisato che l’impiego aereo, terrestre e militare inizieranno nei prossimi giorni.

Ci siamo messi d’accordo oggi su un insieme di nuove misure militari che mirano a rinforzare le nostre difese collettive e a mostrare la forza della solidarietà degli alleati”, ha svelato Rasmussen.

La decisione è stata presa dagli ambasciatori dei 28 Stati membri della NATO, dei quali alcuni ad Est, come la Polonia, gli Stati Baltici o la Romania, sono in prima linea.

Rasmussen, ha inoltre indicato che il numero di uscite aeree al di sopra del mare Baltico si intensificheranno, come la presenza marittima in questa zona dell’Est del Mediterraneo.

Alcuni responsabili dello stato-maggiore della NATO saranno parallelamente impiegati in questi paesi per migliorare lo stato di preparazione, la formazione e le manovre sul territorio.

Al contrario, e nonostante gli appelli in questo senso da parte dei paesi dell’Europa orientale, la NATO non ha preso decisioni sulla creazione di basi permanenti nella regione Baltica. La NATO, ha detto Rasmussen, riflette sulle misure e i mezzi a lungho termine per rinforzare le proprie difese.

di Manuel Giannantonio

([email protected])

17 Aprile 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook