Iran e l’atomica: Unione Europea favorevole a nuove sanzioni

Dopo il no della Cina e della Russia a nuove sanzioni  contro la politica nucleare dell’Iran l’Europa si dice favorevole a un nuovo pacchetto di sanzioni contro Teheran. Anche il rapporto dell’Onu ha manifestato forti perplessità in merito all’attività dell’Iran, così come l’Aeia, ma il no di Cina e Russia minano una decisione compatta e bloccano le iniziative dell’Onu lasciando così ai governi occidentali a prendere una parte in merito.

Secondo indiscrezioni sono già cominciate discussioni preliminari tra gli Stati membri dell’Unione Europea sulle nuove misure da adottare e alcuni diplomatici sostengono che i progetti verranno formalizzati entro il vertice del primo dicembre dai ministri degli Esteri Ue a Bruxelles. Un diplomatico dell’Unione Europe ha dichiarato: “Gli esperti stanno discutendo di un certo numero di possibilità sul tavolo, ma è difficile prevedere l’esito del dibattito”.

di Enrico Ferdinandi

10 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook