Spagna: ritrovata cocaina in mare all’interno di sacchi dotati di GPS

Spagna: ritrovata cocaina in mare all’interno di sacchi dotati di GPS

La polizia spagnola ha annunciato la perquisizione di 900 chili di cocaina nascosta all’interno di 37 sacchi equipaggiati di un “sistema sofisticato e di localizzazione”. I pacchi galleggiavano al largo di una spiaggia di Valencia, sulla costa Est spagnola. 

1352972244-5014-20120125-cocaina-spagna_bigL’operazione iniziata lo scorso maggio nella regione di Malaga, nel sud del paese, e di Valencia, ha condotto all’arresto di “cinque persone di nazionalità spagnola”. “I narcotrafficanti sono stati sorpresi in altro mare mentre navigavano durante la notte, cosa che li ha spinti a sbarazzarsi di tutti i loro oggetti compromettenti”, ha spiegato la polizia. “Il giorno seguente, i 37 sacchi galleggianti carichi di cocaina sono stati trovati nei pressi di Valencia”, ha precisato la polizia. Oltre ai 900 chili di cocaina, la polizia ha sequestrato 72 000 euro cash, gioielli e orologi di lusso e tre veicoli.

Gli agenti stimano che i trafficanti speravano di far pervenire il carico fino alla “Costa del Sol”, la costa andalusa nei pressi di Malaga. L’organizzazione è sospettata di “traffico di droga e riciclaggio di denaro”, precisa il comunicato. Il legame tra la Spagna e le sue vecchie colonie dell’America latina hanno fatto di questo paese una porta d’ingresso per la cocaina nel vecchio continente. Nel 2012, i servizi della polizia spagnola hanno sequestrato più di venti tonnellate di cocaina, praticamente il 41% delle quantità totali sequestrate in Europa nell’anno intero.

La polizia deve necessariamente adattarsi ai trafficanti e ai loro modus operandi in continua evoluzione, costantemente rivoluzionati da una crescente ingegnosità. Se i carichi di banane sono il nascondiglio prediletto per i trafficanti di cocaina, la droga è stata scoperta anche all’interno di carichi di rose, di biscotti americani sud-americani, sotto le parrucche e anche nel ventre di un labrador vivo.

Manuel Giannantonio

(Twitter @ManuManuelg85)

03 Febbraio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook